COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

banner natale sitoA Montelupo tanti appuntamenti in attesa del Natale

banner sito okIncentivi per le nuove attività
Incentivi per creazione di un albergo diffuso
Sgravi fiscali

La “wedding strategy” avviata dall’amministrazione porta nelle casse comunali un incremento di risorse di oltre il doppio

È uno degli aspetti della variazione di bilancio approvata dal Consiglio Comunale

Dall’ottobre 2014 il comune di Montelupo Fiorentino ha aperto anche la possibilità di celebrare matrimoni civili in strutture private. Le sedi accreditate oggi sono quattro: Scuderie dell’Antinoro, Fattoria di Petrognano, Tenuta di San Vito in Fior di Selva e La Fornace di Sammontana.

Coloro che desiderano celebrare un matrimonio in uno di questi luoghi privati pagano al comune un importo che oscilla fra i 300 e i 500 euro.

In soli 3 anni tale scelta si è rivelata vincente per le strutture private, ma anche per le casse comunali che alla voce “matrimoni” hanno registrato un incremento di entrate del di oltre il doppio.

La variazione al bilancio è stata approvata ieri sera dal Consiglio Comunale; ma la voce collegata ai matrimoni civili non è l’unica ad aver registrato il segno positivo.

Si registra un incremento del 50% per il recupero dell’evasione della TASI, equivalente a circa 18.000 euro; 62.000 euro in più arrivano dalle sanzioni collegate al mancato pagamento della TARES 2013 (di queste circa la metà sono state inserite nel fondo di svalutazione) e circa 30.000 euro dalla raccolta sponsor sugli eventi organizzati.

Sul fronte delle uscite sono aumentate le risorse impiegate per i servizi scolastici (+ 27.000 euro), in particolare per le attività di sostegno.

Previsti anche cambiamenti sul fronte “investimenti”.

In particolare, nel biennio 2017/2019 in funzione della partecipazione a bandi promossi da soggetti terzi, sono state stanziate risorse per:

-        sistemazione dei locali espositivi della Fornace Cioni Alderighi;

-        interventi di sistemazione della zona sportiva delle Graziani, con miglioramento del collegamento ciclopedonale con lo stadio Castellani e il PalaBitossi ed il centro cittadino.

"Il consiglio comunale di ieri sera ha licenziato numerose decisioni sui temi di bilancio e delle partecipate, completando il percorso di armonizzazione contabile e di revisione delle partecipate secondo la riforma Madia", commenta l'assessore alle politiche finanziarie Lorenzo Nesi.