COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

cover montelupo informaIn distribuzione entro la prima settimana di settembre

mmabA settembre incontriamoci al MMAB: si parte il 5 e il 12 con due eventi tutti da scoprire

La Strada della ceramica di Montelupo Fiorentino si promuove alla BIT

Il territorio presente nello stand della Regione Toscana. Un’occasione importante per incontrare buyer e operatori turistici.

La Strada della ceramica presente alla BIT di Milano. Dopo sette anni il territorio di Montelupo Fiorentino torna a presentarsi all’importante fiera del turismo.

Un’occasione unica per far conoscere al vasto pubblico Montelupo, la sua ceramica e le sue aziende.

La scelta è stata quella di presentarsi in fiera come Strada della ceramica, proponendo pacchetti turistici in occasione delle manifestazioni importanti dei prossimi mesi, come “Botteghe aperte” a fine maggio e la Festa della ceramica a fine giugno.
Non solo, la Strada della Ceramica si pone come interlocutore per la creazione di attività personalizzate e su misura per tutti quei turisti che chiedono di conoscere da vicino una realtà Toscana e di abbinare alla semplice visita anche laboratori ed esperienze concrete.
Un tipo di vacanza che trova estimatori fra americani, giapponesi e russi.

La partecipazione a Bit della Strada della Ceramica si inserisce nel contesto delle attività proposte a livello regionale; l’associazione ha disposizione da giovedì 12 a sabato 14 febbraio  una postazione nell'ambito dello stand dell'Agenzia di Promozione Economica della Toscana, prodotto città d'arte e turismo culturale.

Una scelta che si è rivelata particolarmente fortunata: solo nel primo giorno i contatti con i diversi operatori sono stati oltre 30 e nella maggior parte dei casi hanno avuto esito positivo in termini di costruzione di futuri rapporti di collaborazione.

«Montelupo Fiorentino offre da un punto di vista turistico un prodotto di nicchia; si pone nel mercato turistico proponendo strutture di qualità, inserite nel tipico contesto toscano e soprattutto una vasta gamma  di attività pratiche ed esperienziali che ruotano introno al Museo della ceramica e alle nostre aziende. Non solo, Montelupo può essere il punto di partenza per percorsi particolari alla scoperta di tesori nascosti delle città d’arte.
Questo tipo di offerta, unita alla valorizzazione delle rete territoriale con la Strada della ceramica ed anche con le altre “Terre di Toscana, di antica tradizione ceramica hanno trovato una risposta positiva da parte di buyer e operatori.
La sensazione che abbiamo avuto ieri era proprio quella che cercassero pacchetti e proposte di questo tipo. Molti turisti che arrivano in Italia desiderano “vivere esperienza” e non solo visitare un territorio.
La manifestazione, più piccola di dimensioni rispetto al passato, è invece più organizzata e maggiormente improntata alla valorizzazione dei territori anche di piccole dimensioni ed esterni ai circuiti tradizionali, forse in risposta alle esigenze di un nuovo tipo di turismo.
Per noi è estremamente importante essere riusciti a portare il nostro territorio a Milano, offrendo un importante visibilità alle nostre aziende da quelle ceramiche a quelle ricettive», afferma l’assessore Cinzia Cester.

L’associazione Strada della ceramica ha potuto contare per la partecipazione alla fiera sul supporto delle strutture ricettive che hanno fornito collaborazione per la formulazione dei pacchetti turistici, le aziende ceramiche che partecipano al progetto della strada e la Dolciaria Toscana che ci ha offerto i biscotti "Palmette di Montelupo" di loro creazione, da offrire agli ospiti dello stand.



Foto & video