Politiche ambientali: il Comune sigla un protocollo d’intesa con l’associazione Plastic free

28 September 2023

La firma giovedì 28 settembre. Definite azioni condivise di contrasto all’abbandono e di sensibilizzazione nei confronti dei cittadini

La dispersione e l’accumulo di materie plastiche nell’ambiente causa problemi all’habitat di fauna e flora selvatica, oltre che a quello umano.

Tutta la plastica creata fino ad oggi esiste ancora e i numeri diventano giorno dopo giorno sempre più preoccupanti. Impatta sull’ambiente, oltre 12 milioni di tonnellate di plastica ogni anno finiscono in natura. Impatta sugli animali, oltre 100.000 mammiferi, 1.000.000 di uccelli marini e 40.000 tartarughe marine muoiono ogni anno dopo aver ingerito plastica. Impatta sull’essere umano che ogni giorno ingerisce e respira nanoplastica.

Lo sappiamo ma non facciamo abbastanza sia per arginare e limitare la produzione di plastica, sia per evitarne la dispersione nell’ambiente.

Dal 2019 l’associazione Plastic Free si impegna a informare e sensibilizzare più persone possibili sulla pericolosità dell’inquinamento da plastica e organizza iniziative, uscite collettive e attività che coinvolgano la cittadinanza.

Da qualche tempo è stato fondato un comitato locale anche a Montelupo Fiorentino, dove sono organizzate ormai da anni in collaborazione con gli “Acchiapparifiuti” della Pro Loco uscite finalizzate alla raccolta dei rifiuti. Decine di volontari – nel tempo tanti cittadini hanno risposto all’appello – setacciano fiumi, boschi, parchi, strade, raccogliendo quintali di rifiuti che poi vengono avviati allo smaltimento.

«La sensibilizzazione per quanto riguarda le tematiche ambientali è un elemento centrale di una strategia complessiva, perché l’azione del singolo può fare la differenza. Per questo il ruolo di associazione come Plastic Free o di gruppi informali come gli “Acchiapparifiuti” è cruciale in quanto stimolano un coinvolgimento “dal basso”.

Negli ultimi anni anche l’amministrazione comunale ha avuto modo di collaborare con l’associazione su iniziative specifiche come la sensibilizzazione sull’abbandono dei mozziconi di sigaretta, il monitoraggio e la raccolta dei rifiuti flottanti nei corsi d’acqua, soprattutto quelli intercettati dagli impianti idroelettrici, e la proposta di tracciamento degli pneumatici dei veicoli.

Infine, aspetto non meno importante, l’associazione Plastic Free è uno dei firmatari del Contratto di Fiume Pesa: ciò consente un’azione sinergica e coordinata», afferma l’assessore Lorenzo Nesi

Per rafforzare ulteriormente e in qualche modo formalizzare il rapporto fra Amministrazione e associazione Plastic Free, giovedì 28 settembre è stato firmato un protocollo d’intesa con l’obiettivo da un lato di semplificare i passaggi burocratici e dall’altro di incrementare l’attenzione all’ambiente sul territorio comunale, nella prospettiva di diventare un “Comune Plastic Free”.

Nell’ambito del protocollo d’intesa l’associazione di impegna a svolgere le seguenti attività:

  • appuntamenti di pulizie ambientali per la rimozione dalla natura di plastica e rifiuti non pericolosi in collaborazione anche con le associazioni sul territorio;
  • appuntamenti di sensibilizzazione ambientale nelle scuole;
  • sensibilizzazione online geolocalizzata sul territorio attraverso i social network;
  • informazione e sensibilizzazione attraverso stand;
  • attività di salvaguardia del territorio attraverso segnalazioni di abbandoni illeciti di rifiuti;
  • passeggiate ecologiche e turistiche nel territorio

Il Comune, invece, di impegna a

  • garantire la rimozione dei sacchi al termine di una pulizia ambientale con l’intervento dell’azienda locale di raccolta rifiuti e per il ritiro dei sacchi a fine di ogni iniziativa;
    prestare maggiore attenzione e priorità alle segnalazioni di abbandono illeciti di rifiuti fatte dai referenti locali di PLASTIC FREE;
  • intervenire sulle segnalazioni di degrado fatte dai referenti Plastic Free
  • autorizzare l’eventuale occupazione gratuita di suolo pubblico non in dimora fissa e per periodi limitati ad occasioni pubbliche, per l’installazione di uno stand per sensibilizzare i cittadini.

«L’Amministrazione comunale e l’assessore all’ambiente Lorenzo Nesi si sono sempre dimostrati attenti e tempestivi in merito alle problematiche ambientali emerse dal territorio comunale, non ultimo l’impegno profuso per il nostro caro fiume Pesa nell’alveo del quale organizzammo congiuntamente un’iniziativa nel 2022, alla presenza del nostro Segretario Generale, Antonio Rancati. Siamo orgogliosi di aver fatto la nostra parte e con la sottoscrizione del protocollo, Plastic Free ed i suoi volontari saranno ancor più incisivi e concreti nelle iniziative che riguarderanno il Comune di Montelupo Fiorentino», afferma Gabriele Brogi, referente comunale Plastic Free Onlus.