Certificato destinazione urbanistica

Ultima modifica: 20 Febbraio 2024

Il Certificato di Destinazione Urbanistica è un atto rilasciato dal Comune in cui sono riportate le destinazioni del Piano Regolatore vigente.

Si ricorda che, così come recita il DPR 380/2001 all’art. 30 comma 2, il Certificato di Destinazione Urbanistica non è dovuto per i terreni che costituiscono pertinenze di edifici censiti nel nuovo catasto edilizio urbano, a meno che la superficie complessiva dell’area medesima sia superiore a 5.000 mq. Pertanto, per le richieste non dovute, il Certificato di Destinazione Urbanistica non verrà rilasciato e nel caso in cui siano già stati versati i diritti di segreteria, sarà possibile richiederne il rimborso tramite relativo modulo presente su questo sito.

Come presentare la richiesta

Il certificato viene rilasciato dal Comune al proprietario dell'area oppure a chiunque abbia interesse a richiederlo. La richiesta si presenta attraverso il portale edilizia SUE.

Il certificato è valido un anno dalla data di rilascio telematico.

Costo

  • 2 marche da bollo da 16 €
  • 80 € per diritti di segreteria, come da tariffario.

Documenti da presentare

  • copia dell’estratto di mappa con la particella e/o le particelle evidenziate in rosso
  • estratto di PRG
  • ricevuta di pagamento dei diritti di segreteria
  • dichiarazione per l’assolvimento delle marche da bollo (il modulo si trova in questa pagina).

Tempi

Trenta giorni dalla data di presentazione.

Normativa di riferimento
Art. 30 del D.P.R. 380/2001