Richiesta iure sanguinis

Ultima modifica: 6 Ottobre 2021

Il cittadino straniero con origini italiane residente in Italia può richiedere al Comune di residenza il riconoscimento della cittadinanza italiana.

È necessario documentare la discendenza dall’avo italiano emigrato all’estero, attraverso:

  • estratto dell’atto di nascita dell’avo italiano emigrato all’estero rilasciato dal Comune italiano di nascita
  • atti di nascita tradotti e legalizzati, di tutti i suoi discendenti in linea retta, compreso quello del richiedente
  • atto di matrimonio dell’avo italiano emigrato all’estero, tradotto e legalizzato se formato all’estero
  • atti di matrimonio dei suoi discendenti, in linea retta, compreso quello dei genitori del richiedente, tradotti e legalizzati
  • certificato rilasciato dalle competenti autorità dello Stato estero di emigrazione, attestante che l’avo italiano non acquistò la cittadinanza dello stato estero di emigrazione anteriormente alla nascita dell’ascendente interessato, tradotto e legalizzato
  • certificato rilasciato dalla competente autorità consolare italiana attestante che né gli ascendenti in linea retta, né il richiedente abbiano mai rinunciato alla cittadinanza italiana.

Prima di inoltrare la richiesta, è consigliabile controllare la documentazione in possesso contattando l’Ufficio Unico.