Cremazione

Ultima modifica: 4 Giugno 2021

L’autorizzazione alla cremazione viene rilasciata dall’ufficiale di stato civile solo per i decessi avvenuti nel Comune di Montelupo Fiorentino. Di solito, provvede l’agenzia di onoranze funebri incaricata dai familiari.

 

Come presentare la richiesta

Chi desidera essere cremato può far rispettare la sua volontà scrivendola in una disposizione testamentaria (se olografo, deve essere reso esecutivo con pubblicazione notarile o estratto legale di disposizione testamentaria) oppure iscrivendosi a una Società di Cremazione.

In mancanza di una volontà scritta, il coniuge oppure i parenti più prossimi, possono richiedere la cremazione sottoscrivendo una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per dar corso alla volontà del defunto.

Se vi sono più parenti dello stesso grado, vale la volontà della maggioranza di essi.

Costo
Due marche da bollo da € 16 in caso di:

  • domanda e autorizzazione al trasporto del cadavere al crematorio
  • eventuale affidamento a un familiare dell'urna cineraria.

Se si verificano entrambe le condizioni, le marche da bollo sono 4.

Tappe del procedimento

Insieme all'autorizzazione alla cremazione, l'ufficiale di Stato Civile accerta la destinazione delle ceneri, che possono essere:

  • conservate al cimitero
  • affidate a una persona
  • disperse.

Per la dispersione delle ceneri, occorre che la volontà del defunto sia stata espressa: non basta la dichiarazione del coniuge o dei congiunti, ma è indispensabile il testamento (estratto legale notarile) o una dichiarazione scritta, o che la volontà risulti essere stata sottoscritta con l’iscrizione ad una società di cremazione. L'ufficiale di stato civile la autorizza in una delle aree pubbliche o private in cui è consentito.