Accesso agli atti amministrativi o accesso documentale

Ultima modifica: 22 Settembre 2021

Che cos’è

L’accesso documentale (L. 241/90) prevede che esista un interesse “diretto, concreto e attuale” verso l’atto o il documento in possesso dell’amministrazione comunale per la tutela di singole situazioni giuridicamente rilevanti e si esercita previa richiesta motivata attraverso la visione e l’estrazione di copia di documenti amministrativi.

Come esercitare il diritto

La richiesta di accesso agli atti può essere effettuata da un soggetto privato che abbia interesse diretto concreto ed attuale corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l’accesso, mediante la compilazione dell’apposito modello di domanda.

 

Come presentare la richiesta

La richiesta di accesso documentale può essere presentata:

  • direttamente all’ufficio detentore del documento interessato

  • tramite posta elettronica certificata all'indirizzo

comune.montelupo-fiorentino@postacert.toscana.it

  • tramite posta ordinaria

  • direttamente presso l’Ufficio Unico del Comune

Tappe del procedimento

A seguito della presentazione del modello di domanda, l’interessato verrà ricontattato dall’ufficio detentore della documentazione al fine di fissare un appuntamento per la visione degli atti o per la comunicazione del diniego all’accesso.

Nel caso in cui l’Amministrazione Comunale non dovesse evadere l’istanza nei trenta giorni successivi, si verifica l’ipotesi di silenzio diniego.

Per quanto riguarda i documenti del Servizio Territorio, si rimanda all’apposita sezione del sito.

Tempi

Il comune ha 30 giorni di tempo per rispondere

Ritardo o mancata risposta
Decorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta, questa si intende respinta.
Il richiedente può presentare ricorso, entro 30 giorni dal diniego, al TAR.