Il pozzo dei lavatoi | Il 22 marzo la conferenza con Marino Marini su Lorenzo di Piero di Lorenzo, orciolaio di Montelupo

18 Marzo 2024

50 anni dalla scoperta del Pozzo dei Lavatoi, un ciclo di conferenze ripercorre l’importanza della scoperta per la produzione ceramica montelupina.

Il prossimo appuntamento sarà venerdì 22 marzoMarino Marini, archeologo medievista e curatore delle collezioni ceramiche dei musei del Bargello e di Palazzo Davanzati a Firenze, terrà una conferenza dal titolo “Lorenzo di Piero di Lorenzo, orciolaio di Montelupo”.

La bottega di Lorenzo di Piero di Lorenzo era attiva fin dagli inizi del 1500 e forniva nobili casate fiorentine, come gli Antinori, e importanti istituzioni, come il Convento di San Donato in Polverosa e l’Ospedale di Santa Maria Nuova.

Non solo, alla produzione della fornace di Lorenzo di Piero di Lorenzo appartiene il famoso “ROSSO DI MONTELUPO”: è lui l’autore del colore la cui composizione rimane ancora sconosciuta.

L’appuntamento è per le ore 17.00 presso la sede del MMAB in piazza Vittorio Veneto 11. L’ingresso è libero e gratuito.

Si tratta della quarta delle conferenze organizzata nell’ambito del cinquantesimo anniversario della scoperta del Pozzo dei Lavatoi. Un pozzo antico utilizzato come discarica dalle fornaci medievali e rinascimentali attive nell’area del nucleo storico della città, in prossimità del Castello, che si è rivelato fonte eccezionale di reperti, e il cui studio, durato più di 30 anni, ha riportato alla luce una storia che era rimasta letteralmente sepolta per secoli e ora è raccontata nelle sale del Museo della Ceramica. Qui il programma completo del ciclo di conferenze.

Tutto il progetto è seguito da un comitato scientifico espressione dell’amministrazione comunale, della Fondazione Museo Montelupo, del Centro Ceramico Sperimentale, del Gruppo Archeologico di Montelupo, oltre ad alcuni esperti esterni.

Per maggiori informazioni: www.museomontelupo.it