Guerra in Ucraina e non solo: presentazione dell’Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo.

17 Marzo 2022

L’appuntamento è per martedì 22 marzo alle ore 21.15 al MMAB. Necessaria la prenotazione.

La pace passa anche attraverso la conoscenza. La guerra in Ucraina per la sua vicinanza, per le sue proporzioni, per l’efferatezza e per un senso di prossimità e somiglianza che colpisce tutti è diventato l’argomento principale dell’informazione e anche delle discussioni di ognuno di noi.

Si dice e si ascolta tutto e il contrario di tutto. Le guerre non scoppiano a caso sono il frutto di dinamiche che rimangono latenti per anni, per poi esplodere in un modo che sembra repentino, insensato. E, se non si comprendono i contesti delle guerre, difficilmente si può aspirare alla pace.

Per questo motivo il lavoro puntuale di analisi e di ricerca svolto da oltre 10 anni con l’Atlante delle guerre e dei conflitti è encomiabile. Ci racconta un mondo in guerra, da sempre. Oltre all’Ucraina, oggi nel mondo ci sono altri 33 conflitti attivi.

Il MMAB di Montelupo è da tempo un luogo in cui ci si occupa di approfondire temi legati alla storia, all’attualità e alla società. Non è quindi un caso che l’amministrazione comunale, nell’ambito del più ampio insieme di iniziative identificate con il nome “Corridoi di Pace”, abbia pensato di organizzare un momento in cui riflettere sulla guerra in Ucraina, ma anche su tutte le altre in corso.

Abbiamo l’impressione di vivere in un mondo globalizzato in cui le informazioni sono a portata di telefono, ma la situazione è più complessa. Le informazioni sono disponibili, ma non di tutte le situazioni viene offerta la stessa narrazione e la stessa copertura mediatica.

Sarà quindi interessante ascoltare due giornalisti che collaborano stabilmente con la redazione dell’Atlante delle guerre e dei conflitti, Alice Pistolesi e Alessandro De Pascale.

«Nel momento in cui abbiamo iniziato a pensare e promuovere iniziative volte a chiedere con forza la pace, e a sostenere le vittime della guerra, ci siamo chiesti quale potesse essere il ruolo del MMAB. Il Mmab è un luogo di incontro, conoscenza e approfondimento. È appunto in base a questi presupposti che vogliamo approcciarci al conflitto in atto. Da subito abbiamo creato uno scaffale tematico di libri che possono essere presi in prestito da chi ha necessità di capire e approfondire. Abbiamo inoltre pensato di rispondere ad un bisogno di comprensione di dinamiche complesse, che necessitano conoscenze approfondite e non sommarie. Da qui la decisione di organizzare un incontro con gli autori dell’Atlante delle Guerre e dei Conflitti. Per altro l’incontro del MMAB è stato preceduto da un appuntamento al Centro Giovani. Rivolto ai nostri ragazzi, questo incontro è stato assai partecipato. Questo a significare la necessità di comprensione trasversale di quanto sta accadendo nel mondo» afferma l’assessore alla cultura Aglaia Viviani.

L’appuntamento si tiene al MMAB, in piazza Vittorio Vento 11 alle 21.15.

I posti non sono tantissimi, e per questo è consigliata la prenotazione tramite il sistema Affluences https://affluences.com/mmab-1/reservation?type=3787. Ricordiamo, inoltre, che nel rispetto delle norme anti Covid l’accesso sarà consentito solo con Green Pass Rafforzato.

Per approfondimenti: https://www.atlanteguerre.it/