Eventi estivi: un bilancio del programma proposto per i mesi di giugno e luglio

29 Luglio 2022

Per descrivere due mesi di eventi a Montelupo Fiorentino iniziamo dando i numeri:

2 esposizioni

2 cantieri d’arte contemporanea

2 serate drink& draw (aperitivo con l’artista)

1 mostra mercato della ceramica

1 rassegna teatrale per famiglie e ragazzi

9 serate di musica ed eventi nel parco dell’Ambrogiana

2 iniziative in piazza dell’Unione Europea

4 serate di eventi in centro storico a Montelupo

21 film proiettati nella rassegna curata dal Cinema Mignon

Un elenco che riassume solo in maniera sommaria quelle che sono state le iniziative che hanno avuto l’obiettivo di animare i diversi luoghi di Montelupo nel mese e mezzo che si è appena concluso.

Una proposta varia che presta attenzione alle diverse fasce di pubblico e che tiene conto di interessi differenti, senza tuttavia, mai penalizzare la qualità e soprattutto organizzata in maniera corale da una pluralità di soggetti.

L’amministrazione comunale ha lavorato fianco a fianco alle associazioni del territorio, che non si sono sicuramente risparmiate, in particolare i ceramisti dell’associazione Strada della ceramica, i volontari del Cinema Mignon, La ProLoco, l’associazione Séte e l’associazione Spazio Ipotetico, i negozianti del Centro Commerciale Naturale “Il Borgo degli Arlecchini”.

Uno sforzo apprezzato anche dai cittadini, almeno stando ai dai relativi alle presenze.

Per quanto riguarda Cèramica OFF le mostre hanno avuto un alto numero di visitatori, 850 in meno di un mese per “Blu Zaffera” e circa 200 per lo stesso periodo anche per “Monster!”, che rimane aperta fino al 31 luglio.

Bene anche le attività aperte al pubblico: disponibilità massima raggiunta anche per i due cantieri d’arte tenuti da Elena Bellantoni e Serena Fineschi, con persone provenienti anche da fuori regione.

Stesso esito per la proposta innovativa di questa edizione: i drink & draw, un’originale aperitivo con laboratorio artistico.

Effetto positivo a cascata anche per il Museo della ceramica che nell’ultimo mese conta 410 accessi.

Qualche difficoltà in più per la mostra mercato MADE IN MONTELUPO & FRIENDS, che ha contato una media 300/400 visitatori, concentrati prevalentemente la mattina e nella serata del sabato, a causa delle elevate temperature dei due giorni in cui si è tenuto.

Risultati di pubblico soddisfacenti anche per FOOL PARK, il festival che ha animato per 9 sere il parco dell’Ambrogiana con dj set, concerti e spazio street food. In media i partecipanti a serata sono stati circa 500 con una netta differenziazione generazionale fra l’orario della cena per lo spazio street food, molto frequentato dalle famiglie e il dopocena con dj set e concerti con un’elevata presenza di giovani e giovanissimi.

Procede in modo positivo anche la stagione di cinema all’aperto organizzata dall’associazione Mignon con una media di 100 persone a proiezione, 120 posti disponibili.

Buoni numeri anche per la rassegna teatrale dedicata ai ragazzi e le famiglie con la direzione artistica di Riddadarte con una media di oltre 100 spettatori a serata.

Più difficile quantificare la presenza per gli spettacoli di teatro di strada organizzati in piazza dell’Unione Europea, che comunque era gremita di bambini e famiglie lo scorso 6 luglio.

Soddisfacente anche la risposta al mercato serale promosso da Confersercenti che ha visto la partecipazione di circa 15 banchi e tutti i negozi di piazza dell’Unione Europea aperti.

Soddisfazione anche per i commercianti aderenti al CCN “Borgo degli Arlecchini” che segnalano una presenza di circa 1000 persone agli appuntamenti da loro promossi nei 4 martedì di luglio con un il gran finale della festa del MAMAMIA in tour.

Sono stati mesi densi e intensi. La filosofia che ha guidato l’amministrazione comunale è stata quella di creare un calendario sfaccettato, che integrasse proposte culturali e artistiche con momenti più ludici e popolari.

Famiglie, ragazzi, ma anche giovani e persone amanti dell’arte e anche visitatori provenienti da fuori regione, quando non dall’estero sono stati il pubblico variegato degli eventi proposti.

L’assessore alla cultura del Comune di Montelupo mette in luce come sicuramente ogni scelta è perfettibile, ci sono aspetti da migliorare, riflessioni da fare sui tempi e sugli orari degli eventi, interlocutori con cui approfondire il dialogo, ma l’estate 2022 è stata davvero un esperimento per cominciare ad elaborare i format per i prossimi anni.

Ora si guarda agli appuntamenti di settembre: ogni fine settimana sono previste iniziative, da segnalare in particolare La Città dei lettori che il 23 e 24 settembre porterà a Montelupo importanti scrittori nazionali e lo Street food che dal 15 al 18 settembre animerà piazza dell’Unione Europea.

Il prossimo 17 settembre, inoltre, il Parco dell’Abrogiana ospiterà un importante iniziativa dedicata alla Protezione Civile per la quale è attesa anche la presenza di Fabrizio Curcio, capo del Dipartimento della Protezione Civile.