Cèramica 2023: al via la call per la Mostra mercato. Pubblicato anche il bando per la ricerca sponsor

3 Febbraio 2023

Tre giorni, mostre, eventi, una mostra mercato, spettacoli con il coinvolgimento del territorio

Arriva la conferma ufficiale: nel 2023 Cèramica torna nel formato tradizionale

Pubblicato il bando per cercare espositori per la mostra – mercato: c’è tempo fino al 30 aprile per candidarsi

Cèramica 2023 si farà e torna nel formato pre – pandemia: tre giorni intensi in cui saranno concentrati tutti gli eventi.

Una proposta articolata che coniuga l’alto contenuto artistico con una proposta aperta ed appetibile anche per curiosi e semplici appassionati.

Già definite anche date ed orari. La manifestazione avrà luogo il 16 – 17 e 18 giugno gli orari di apertura saranno venerdì dalle 18.00 alle 24.00; sabato e domenica10-13; 18.00- 14.00.

Un formato, dunque che riprende quello che abbiamo conosciuto fino al 2019.

Un ricco programma legato alla ceramica e all’arte contemporanea con un programma di residenze artisticheworkshop e laboratori aperti, botteghe aperte; mostre a tema ceramico; la prestigiosa presenza di artisti internazionali, le attività della Scuola della Ceramica e del centro ceramico sperimentale; laboratori e iniziative rivolte alle famiglie.

Elemento centrale sarà una mostra mercato a cui sono invitati a partecipare artisti e artigiani da tutta Italia e dall’estero.

È stato pubblicato in questi giorni un bando, la cui scadenza è fissata al 30 aprile per la ricerca di espositori.

Il comune di Montelupo offre agli espositori compresi nella quota di partecipazione, fornitura di gazebo, corrente elettrica, tavoli, pannelli indicativi, servizio gratuito di pranzo e cena nei giorni di allestimento e della manifestazione.

Incontri tematici con esperti aperti esclusivamente ai partecipanti alla mostra mercato.

Il bando completo è disponibile al seguente link: https://montelupoeventi.it/ceramica-2023/

Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio Eventi: 0571/917594-546; eventi@comune.montelupo-fiorentino.fi.it

«Ripartiamo – afferma l’assessore alla cultura del Comune di Montelupo, Aglaia Viviani – mettendo al centro di questa edizione alcuni elementi che per noi sono imprescindibili: la ceramica e i nostri ceramisti, l’arte contemporanea, ma soprattutto il territorio con le sue specificità che lo rendono unico. Con il tessuto sociale, l’associazionismo, la comunità. Montelupo non sarebbe Montelupo, senza la sua storia, le sue persone, il suo spirito fortemente “di paese” che però non impedisce (semmai aiuta) l’avvio di progetti di respiro internazionale, sperimentazioni e aperture all’incontro. L’edizione 2023 racconterà tutto questo».

Gli eventi più strettamente legati alla produzione artistica e ceramica saranno corredati da attività di animazione, spettacoli, punti ristoro, visite guidate al territorio.

Si torna quindi ad un programma “ambizioso” e molto impegnativo da tanti punti di vista, anche economico. Per questa ragione l’amministrazione comunale, così come in passato, chiama a raccolta le forze del territorio e non solo.

Invita gli imprenditori a sostenere una manifestazione che ha un alto valore per il tessuto sociale, ma anche nella definizione dell’immagine stessa di Montelupo, della sua identità territoriale.

Per questa ragione proprio in questi giorni è stato pubblicato un avviso pubblico per la ricerca di sponsor a sostegno di Cèramica e più in generale di tutti gli eventi e la manifestazioni promosse a Montelupo.

Cèramica, infatti, pur essendo l’evento di punta del calendario di appuntamenti a Montelupo non è certo l’unico .

Si parte, infatti il 19 marzo con Montelupo in Fiore per arrivare al mese di dicembre con Natale ad Arte.

L’avviso pubblico per le sponsorizzazioni è disponibile sul sito del Comune di Montelupo: www.comune.montelupo-fiorentino.fi.it.

«Quella del 2023, lo dico già con nostalgia, sarà l’ultima Cèramica del mio mandato, per questa ragione, dopo gli anni faticosi dell’emergenza sanitaria, vorrei che si recuperasse lo spirito di “festa per la città e della città” attorno alla ceramica, prodotto che rende unica Montelupo.

Grazie ad un lavoro portato avanti da anni dalla Fondazione Museo Montelupo, il nostro paese è accreditato come centro di produzione culturale ed artistica e vogliamo che Cèramica restituisca questa idea.

Il programma che proponiamo, non senza fatica, vuole dare lustro alle tante anime della nostra città e della manifestazione. Il lavoro della Fondazione Museo Montelupo in questi anni è stato eccezionale: ha seminato, costruito, creato relazioni. Montelupo all’esterno è sempre più conosciuto come centro di produzione ceramico. L’auspicio per il futuro è che si prosegua su questa strada, senza perdere di vista il territorio. Mi piacerebbe che questo impegno fosse compreso dai tanti operatori economici del territorio. Cèramica serve per caratterizzare Montelupo, distinguerla dai territori vicini, renderla appetibile per turisti e investitori.

Da qui la scelta di proseguire con l’attività di raccolta sponsor, affinché il tessuto imprenditoriale e commerciale concorra al raggiungimento di questo importante risultato», afferma il sindaco Paolo Masetti.