Agevolazioni sull’occupazione del suolo pubblico da parte degli esercizi commerciali

31 March 2022

Con l’avvicinarsi della bella stagione torna la voglia di uscire e incontrarsi all’aperto. Un’esigenza dei cittadini, un’opportunità per le attività commerciali del territorio che si occupano di somministrazione e ristorazione.
La Giunta comunale ha deciso di intervenire con una manovra a sostegno di queste attività che si colloca in continuità con il progetto MONTELUPO DI FUORI.

Nel 2020 e nel 2021 anche in base alle indicazioni statali è stato deciso di prevedere una procedura accelerata, la possibilità per le attività di somministrazione e ristorazione di usare gli spazi esterni ai propri locali per tavolini all’aperto e dehors nel periodo estivo, senza il pagamento del suolo pubblico.

Per ciascuno dei due anni le attività che hanno beneficiato delle agevolazioni sono state 19.

Con la fine dell’emergenza sanitaria di fatto il Governo sospende anche le agevolazioni di questo tipo, l’amministrazione comunale di Montelupo Fiorentino ha scelto anche per il 2022 di attuare iniziative per rilanciare la vita sociale ed economica locale e promuovere la ripresa delle attività turistiche danneggiate dall’emergenza sanitaria, affinché il territorio possa essere vissuto il più possibile all’aperto, in sicurezza.  Da qui la scelta di ripensare le agevolazioni.

Dunque per il 2022 sono state previste le seguenti misure:

  • riduzione del 90% della tariffa del canone patrimoniale per le occupazioni temporanee dei pubblici esercizi per somministrazione di alimenti e bevande in aree pubbliche o di uso pubblico (Dehors), autorizzati nell’ambito di Montelupo di Fuori, per il periodo 1 aprile – 31 ottobre 2022;
  • riduzione del 10% della tariffa del canone patrimoniale per le occupazioni temporanee e permanenti realizzate da esercizi per somministrazione di alimenti e bevande in aree pubbliche o di uso pubblico (Dehors) fino al 31 dicembre 2022, sulla superficie già autorizzata;
  • Esenzione del pagamento per 2 anni per le attività che realizzano Dehors permanenti in centro e nelle aree contigue, per esercizi che:
    • intraprendono ex-novo un’ occupazione suolo pubblico;
    • trasferiscono l’attività nel centro storico;
    • subentrano nell’attività del precedente titolare.

Per attuare la manovra e agevolare le procedure per presentare le domande è stato deciso di prorogare la scadenza al 30 settembre.

«Uno degli obiettivi che ci accompagnerà alla fine del mandato (sperando di non dover affrontare altre emergenze) è quello di lavorare sul fronte del sostegno e della promozione del territorio per farlo realizziamo sia interventi di riqualificazione di alcuni luoghi simbolo di Montelupo penso all’ex Cinema Risorti e all’area del Castello, sia progetti di sostegno alle attività commerciali. La manovra approvata questa mattina dalla giunta va proprio in questa direzione. Si tratta di un investimento economico per la città, considerato che grava sul nostro bilancio il mancato introito del pagamento del suolo pubblico, visto che le agevolazioni statali specifiche sono state sospese con la fine dell’emergenza. Non ci sembra però opportuno sospendere bruscamente tali opportunità a sostegno degli esercizi commerciali, in un momento in cui siamo ancora nel pieno di una crisi economica. Siamo consapevoli che tale misura non sia sufficiente a sostenere il nostro tessuto commerciale e per questo stiamo lavorando ad un progetto che affronti il problema da un punto di vista strutturale», afferma il sindaco Paolo Masetti che questa mattina ha presentato il progetto assieme agli assessori al bilancio, Simone Londi e al commercio, Simone Focardi.