Sabato 10 dicembre inaugurazione del fontanello a Samminiatello

9 Dicembre 2022

4000 euro dei circa 15.000 necessari per l’installazione sono stati donati dagli abitanti della frazione

Secondo un report diffuso da WWF “la produzione di plastica vergine è aumentata di 200 volte dal 1950, con un tasso di crescita annuo del 4% fino al 2000. Nel 2016, l’anno più recente di cui sono disponibili i dati, la produzione ha raggiunto le 396 milioni di tonnellate, che equivalgono a 53 kg per ogni persona al mondo. Questi quantitativi solo nel 2016 hanno causato emissioni per circa 2 miliardi di tonnellate di CO2, il 6% di quelle totali. Secondo le previsioni, la produzione di plastica potrebbe ulteriormente aumentare del 40% entro il 2036”.

Dal 2016 sono passati 6 anni e la situazione non è andata certo migliorando, considerato anche che la quantità di plastica che va a riciclo oggi non è adeguata. Da qui la necessità di intervenire anche con misure finalizzate a ridurre gli imballaggi.

Un’abitudine che può portare a risultati significativi è sicuramente quella di prediligere prodotti sfusi e di rifornirsi al fontanello per l’uso di acqua potabile. Nel 2021 solo il fontanello di piazza dell’Unione Europea ha erogato 108306 litri di acqua, con un risparmio stimato di 20 tonnellate di plastica prodotta.
Dal 10 dicembre  ai due fontanelli di Fibbiana e piazza dell’Unione Europea se ne aggiunge un terzo, a Samminiatello.

La frazione ha partecipato al suo acquisto per un costo di circa 15.000 euro con una donazione di 4000 euro, di cui 2.000 da parte del Comitato di Samminiatello e 2.000 da parte dell’Associazione Unione delle Fornaci di Terracotta.

Il 10 dicembre alle ore 16.00 nella frazione si terrà l’inaugurazione alla presenza delle autorità, l’evento è anche un’occasione per fare festa. Infatti l’Unione Fornaci della Terracotta e il Comitato di Samminiatello invitato tutti all’accensione dell’albero di Natale.

Per l’amministrazione comunale è significativo l’impegno di una frazione per sostenere un’opera pubblica di cui tutti potranno beneficiare, è un segnale di attenzione e impegno civico, in cui le persone non demandano tutto al comune, ma si fanno portatrici di istanze e contribuiscono concretamente. Soprattutto per un argomento importante che riguarda tutti come la tutela dell’ambiente.