COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Filtro
  • TASI 2019 - Approvazione delle aliquote

    Con Delibera del Consiglio Comunale n. 5 del 28/03/2019 sono state approvate le aliquote TASI per l'anno 2019, riconfermando nei fatti quelle deliberate nel 2018:

     

    Aliquote 2019

    Abitazioni principali classificate nelle categorie catastali A/1-A/8-A/9 e relative pertinenze e le unità immobiliari ad esse assimilate

    0,33%

    Immobili merce (fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati)

    0,25%

    Immobili rurali ad uso strumentale all'attività agricola di cui all'art. 13, comma 8, della Legge n. 201/2011

    0,10%

    Tipologie di immobili diverse da quelle sopra specificate

    0

    Entro il 17 GIUGNO 2019 deve essere versato l'acconto ed entro il 16 DICEMBRE 2019 deve essere versata la rata a saldo.

    Per effettuare il calcolo di quanto dovuto di TASI, viene messo a disposizione dei contribuenti, gratuitamente, il programma di calcolo rapido (cliccare sull'icona che segue):

    C-IUC banner-2019

     La Legge n. 208/2015 (Legge di Stabilità 2016) dall'anno 2016 ha escluso dall'applicazione della TASI le abitazioni principali classificate nelle categorie catastali da A/2 ad A/7 e le relative pertinenze.

    Si prega di prendere visione della Guida al saldo TASI 2019.
     
    E' possibile regolarizzare versamenti di imposta omessi o insufficienti (c.d. "Ravvedimento operoso"), beneficiando della riduzione delle sanzioni, nei termini previsti dall'art. 13 del D.Lgs. n. 472/1997.

    Documentazione:

  • IMU - ANNO 2019

    Con Delibera del Consiglio Comunale n. 4 del 28/03/2019 sono state approvate le aliquote IMU da applicare nell'anno 2019, che riconfermano nei fatti quelle stabilite per il 2018:

     

    Aliquote 2019

    Aliquota ordinaria, aree edificabili, terreni agricoli nonché terreni non coltivati, ed immobili diversi da quelli sotto indicati

    0,90%

    Immobili adibiti ad abitazione principale identificati nella categoria catastale A/1 - A/8 - A/9 e relative pertinenze (comprese le fattispecie assimilate ai sensi del Regolamento Comunale per la disciplina dell’Imposta Unica Comunale)

    0,27%

    Immobili identificati nella categoria catastale da A/1 a A/9 (abitazioni) e relative pertinenze, diversi dall’abitazione principale, a qualunque titolo utilizzati, escluso quelli concessi in uso gratuito a genitori o a figli (parenti in linea retta entro il primo grado) utilizzate come abitazione principale

    1,06%

    Immobili identificati nella categoria catastale da A/1 a A/9 (abitazioni) e relative pertinenze concessi in uso gratuito a genitori o a figli (parenti in linea retta entro il primo grado) utilizzate come abitazione principale, limitatamente ad una sola unità immobiliare.
    L'aliquota si estende, in caso di morte del comodatario, al coniuge di quest'ultimo che utilizzi l'immobile come abitazione principale, a condizione che nel nucleo familiare vi sia presenza di figli minori.

    0,60%

    Il giorno lunedì 17 GIUGNO 2019 scadrà il termine per il pagamento della rata di acconto IMU dovuta per l'anno 2019, ed il giorno lunedì 16 DICEMBRE 2019 scadrà il termine per il pagamento della rata a titolo di saldo IMU dovuta per l'anno 2019.

    Per effettuare il calcolo di quanto dovuto di IMU, viene messo a disposizione dei contribuenti, gratuitamente, il programma di calcolo rapido (cliccare sull'icona che segue):

    C-IUC banner-2019 

    Permangono le agevolazioni previste dalla Legge n. 208/2015 (Legge di Stabilità 2016), che riguardano, fra l'altro, gli immobili concessi in comodato d'uso gratuito fra genitori/figli, i terreni e gli immobili concessi in locazione a canone concordato.

    La Legge 145/2018 (Legge di Bilancio 2019), con l'articolo 1, comma 1092, ha integrato l'art. 13, comma 3, lettera 0a), del D.L. 201/2011, prevedendo che il beneficio relativo al comodato d'uso gratuito di cui sopra si estende, in caso di morte del comodatario, al coniuge di quest'ultimo in presenza di figli minori.

    In data 14/12/2018 è stato sottoscritto dalle associazioni maggiormente rappresentative degli inquilini e dei proprietari il nuovo Accordo Territoriale sulle Locazioni Abitative, depositato presso questa Amministrazione in data 06/02/2019 e recepito dalla Giunta Comunale con Delibera n. 15/2019.

    Per usufruire:
    -della riduzione al 75% dell'IMU dovuta sugli immobili concessi in locazione a canone concordato (stabilita dal comma 6bis dell'art. 13 del D.L. n. 201/2011);
    -dell'applicazione della sola aliquota del 0,60% per gli immobili concessi in uso gratuito a genitori o a figli utilizzate come abitazione principale, limitatamente ad una sola unità immobiliare (il beneficio di cui sopra si estende, in caso di morte del comodatario, al coniuge di quest'ultimo in presenza di figli minori);
    i contribuenti interessati devono presentare apposita comunicazione entro e non oltre il 16/12/2019, utilizzando i moduli messi a disposizione dall’Amministrazione Comunale e scaricabili da "Documentazione".
     
    Per usufruire della riduzione del 50% della base imponibile per le unità immobiliari, escluso quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale, purché sussistano le condizioni previste dalla Legge n. 208/2015 (Legge di Stabilità 2016), deve essere presentata dichiarazione IMU entro il 30 dicembre 2020.
    Il beneficio di cui sopra si estende, in caso di morte del comodatario, al coniuge di quest'ultimo in presenza di figli minori.
    Il/la contribuente che usufruisce della riduzione del 50% della base imponibile, applica anche l'aliquota del 0,6%.
     
    Si prega di prendere visione della Guida al saldo IMU 2019.
     
    E' possibile regolarizzare versamenti di imposta omessi o insufficienti (c.d. "Ravvedimento operoso"), beneficiando della riduzione delle sanzioni, nei termini previsti dall'art. 13 del D.Lgs. n. 472/1997.
  • PORTA A PORTA

    Che cos’è?

    Dal mese di novembre 2009 è attiva nel comune di Montelupo Fiorentino la raccolta dei rifiuti con il sistema Porta a Porta.

    Niente più cassonetti per le strade, ogni abitazione (anche la più lontana e sparsa nelle campagne) ha un servizio puntuale di raccolta rifiuti, che sono suddivisi in carta, multimateriale (plastica, polistirolo, scatolette, ecc…), organico ed indifferenziato.

  • TARI 2018 - Approvazione tariffe

    Con Delibera del Consiglio Comunale n. 7 del 28/03/2018 sono state approvate le tariffe TARI per l'anno 2018, sostanzialmente invariate rispetto al 2017.

    Cliccare qui per prendere visione della Delibera.

    Per scaricare il prospetto delle tariffe 2018, cliccare qui.

    Documentazione:

  • TASI 2018 - Approvazione delle aliquote

    Con Delibera del Consiglio Comunale n. 83 del 20/12/2017 sono state approvate le aliquote TASI per l'anno 2018, riconfermando nei fatti quelle deliberate nel 2017:

     

    Aliquote 2018

    Abitazioni principali classificate nelle categorie catastali A/1-A/8-A/9 e relative pertinenze e le unità immobiliari ad esse assimilate

    0,33%

    Immobili merce (fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati)

    0,25%

    Immobili rurali ad uso strumentale all'attività agricola di cui all'art. 13, comma 8, della Legge n. 201/2011

    0,10%

    Tipologie di immobili diverse da quelle sopra specificate

    0

  • IMU - ANNO 2018

      Con Delibera del Consiglio Comunale n. 84 del 20/12/2017 sono state approvate le aliquote IMU da applicare nell'anno 2018, che riconfermano nei fatti quelle stabilite per il 2017:

     

    Aliquote 2018

    Aliquota ordinaria, aree edificabili, terreni agricoli nonché terreni non coltivati, ed immobili diversi da quelli sotto indicati

    0,90%

    Immobili adibiti ad abitazione principale identificati nella categoria catastale A/1 - A/8 - A/9 e relative pertinenze (comprese le fattispecie assimilate ai sensi del Regolamento Comunale per la disciplina dell’Imposta Unica Comunale)

    0,27%

    Immobili identificati nella categoria catastale da A/1 a A/9 (abitazioni) e relative pertinenze, diversi dall’abitazione principale, a qualunque titolo utilizzati, escluso quelli concessi in uso gratuito a genitori o a figli (parenti in linea retta entro il primo grado) utilizzate come abitazione principale

    1,06%

    Immobili identificati nella categoria catastale da A/1 a A/9 (abitazioni) e relative pertinenze concessi in uso gratuito a genitori o a figli (parenti in linea retta entro il primo grado) utilizzate come abitazione principale, limitatamente ad una sola unità immobiliare

    0,60%

  • TASI 2015 - Approvazione delle aliquote

    Con Delibera del Consiglio Comunale n. 17 del 22/04/2015 sono state approvate le aliquote TASI per l'anno 2015.

  • IMU - ANNO 2015

    Con Delibera del Consiglio Comunale n. 18 del 22/04/2015 sono state approvate le aliquote IMU per l'anno 2015.

  • IMU - ANNO 2012-2013

     In base a quanto deliberato dal comune di Montelupo Fiorentino le aliquote IMU per l'anno 2012 sono le seguenti:

  • Famiglie numerose, nuovi nati e minori disabili: disponibili i contributi regional

    La Regione Toscana ha istituito per il triennio 2016 - 2018 un contributo finanziario annuale a favore delle famiglie con figli minori di 18 anni disabili.

  • Aspettando il “Giro”: tutte le indicazioni sui cambiamenti di viabilità previsti per domenica 12 maggio

    Previsti anche alcuni eventi collaterali organizzati dalle associazioni del territorio

  • Looking for Leonardo: il 10 maggio un evento per celebrare i 500 anni della morte del genio vinciano

    E se nel disegno giovanile di Leonardo fosse ritratto Montelupo, come indicò Edward McCurdy nel 1908, citando l’opera del professor Uzielli?
    E se sullo sfondo del battesimo di Cristo del Verrocchio fosse stata davvero ritratta la foce della Pesa e l'Ambrogiana?



Foto & video