COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Richiesta di Cittadinanza Italiana per i Diciottenni nati in Italia

La Legge n. 91 del 5 febbraio 1992 (art. 4 2° comma) consente ai ragazzi nati in Italia da  genitori stranieri di diventare cittadini italiani al compimento dei 18 anni presentando una semplice dichiarazione di volontà all'Ufficio di Stato Civile del proprio comune di residenza.

Requisiti

E' possibile rendere la "dichiarazione di acquisto della cittadinanza italiana" se si possiedono i seguenti requisiti:

  • nascita in Italia da genitori stranieri;
  • residenza in Italia senza interruzioni fino al compimento dei 18 anni;
  • possesso di un titolo di soggiorno;
  • iscrizione all'anagrafe del Comune di residenza.

Come e dove fare la richiesta

La richiesta deve essere presentata all'Ufficio unico amministrativo.

Costi per il cittadino

Ad accoglimento positivo dell'istanza, è previsto il versamento di  250 euro sul C/C n. 809020 intestato al Ministero dell'Interno.

Altre informazioni utili

Lo status di cittadino italiano permetterà ai ragazzi nati e cresciuti in Italia di accedere ai  diritti civili e politici in condizioni di parità con i  coetanei italiani, ad esempio:

  • essere iscritti alle liste elettorali e votare;
  • muoversi liberamente all'interno dei paesi dell'Unione Europea;
  • accedere ai concorsi pubblici e quindi lavorare per gli enti pubblici;
  • accedere agli ordini professionali.

Poiché la legge italiana consente la doppia cittadinanza non è necessario rinunciare a quella del Paese di origine e ai diritti ad essa connessi; tuttavia alcuni Paesi non permettono il mantenimento della cittadinanza precedente una volta acquisita un'altra, quindi se si è interessati a non perdere la cittadinanza del Paese di origine sarà necessario chidere informazioni al Consolato competente.

Normativa di riferimento

Legge n.  91/1992 (art. 4, comma 2)

DPR 572/1993

 



Foto & video