COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Referendum 29 marzo: informazioni utili

Domenica 29 marzo dalle 7:00 alle 23:00 si terranno le votazioni per il referendum costituzionale dal titolo "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione dei parlamentari".

SCRUTINIO – Lo scrutinio inizierà alle 23:00 di domenica, alla chiusura dei seggi.

AVENTI DIRITTI AL VOTO – per il referendum costituzionale sono chiamati alle urne 11.106 elettori, di cui 5378 uomini e 5728 donne, distribuiti su 12 sezioni elettorali.

REFERENDUM COSTITUZIONALE – l'elettore esprime la propria decisione votando SÌ, se vuole approvare le modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione; votando NO, se vuole mantenere il testo degli articoli invariato.

DOCUMENTI NECESSARI – Per poter votare sarà necessario recarsi al seggio con un documento di identificazione (carta d'identità, passaporto, porto d'armi o patente di guida) e con la propria tessera elettorale, verificando di avere ancora spazi disponibili per la timbratura. L'identificazione può avvenire anche mediante esibizione di documenti di identificazione rilasciati dalla pubblica amministrazione scaduti, purché sia chiaramente effettuabile il riconoscimento dell'elettore.

In caso di deterioramento, smarrimento o furto il duplicato della tessera sarà rilasciato dall'Ufficio Elettorale Comunale.

UFFICI DI RIFERIMENTO – I cittadini possono richiedere il rilascio della tessera elettorale presso l'ufficio elettorale collocato al piano terra del Palazzo Comunale (ingresso dal retro dell'edificio), piazza Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nei 2 giorni antecedenti le elezioni dalle 9:00 alle 18:00 e il 29 marzo dalle 7:00 alle 23:00.

 



Foto & video