COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Denuncia di morte

Perdita di un familiare: denuncia di morte.

Che cos’è?

Quando si verifica un decesso, è necessario presentare la dichiarazione di morte all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune in cui è avvenuto il fatto entro le 24 ore successive all’evento. Di solito alla dichiarazione di morte e agli altri adempimenti del caso provvede l’agenzia di onoranza funebri incaricata dai familiari.  

Come fare la richiesta

La dichiarazione viene fatta presentandosi di persona all'Ufficio di Stato Civile del Comune in cui è avvenuto il decesso.
La dichiarazione di morte deve essere fatta entro 24 ore dal decesso.
La visita del medico necroscopo può essere eseguita solo dopo 15 ore dalla morte, ad eccezione di casi particolari.

Nei casi di morte avvenuta:
- in ospedale o casa di cura, la dichiarazione deve essere resa dal Direttore dell'istituto attraverso comunicazione scritta.
- a causa di incidente o reato, la dichiarazione viene fatta direttamente dall'autorità che ha rilevato la morte.
- durante un viaggio aereo, marittimo o ferroviario, la dichiarazione viene fatta all’Ufficiale di Stato Civile del Comune di approdo della nave o dell’aeromobile o alla stazione dove il convoglio effettua la prima fermata.
- all’estero, i congiunti devono comunicare immediatamente l’avvenuto decesso al Consolato Generale o all’Ambasciata Italiana, per ottenere il rimpatrio della salma e l’inoltro dell’atto di morte al comune di residenza.

Informazioni aggiuntive

Oltre agli orari indicati gli ufficiali di stato civile sono tenuti ad intervenire anche in giorno festivo esclusivamente per la raccolta della dichiarazione di morte e il permesso di seppellimento. Sono però rintracciabili per essere avvisati solo dalle ore 16 alle ore 18 del giorno precedente (anche se festivo anch’esso), tramite il numero telefonico 334 1531242.

Documenti da presentare

- Certificato rilasciato dal medico necroscopo dell'ufficio di igiene Pubblica
- Scheda ISTAT compilata dal medico di famiglia per il rilascio dell'autorizzazione al seppellimento e al trasporto della salma

Nei casi di morte a causa di incidente o reato è necessario anche il nulla osta a seppellimento rilasciato dalla Procura della Repubblica.

Tappe del procedimento

La dichiarazione è raccolta dall'Ufficiale di Stato Civile, il quale redige immediatamente l'atto di morte che deve essere firmato dal dichiarante e predispone i documenti necessari per il seppellimento ed, eventualmente, per il trasporto della salma fuori dal Comune.

Costo per il cittadino

Per la dichiarazione di morte non ci sono costi.
E' necessario portare 2 marche da bollo da € 16.00 per l'autorizzazione al trasporto presso il luogo di sepoltura.

 

Dove rivolgersi                            

Ufficio Stato Civile
Località: Montelupo Fiorentino
Indirizzo: Viale Cento Fiori, 34

Orario di ricezione delle denunce: dalle 8.30 alle 13.00.

Responsabile dell'informazione:

Ufficio Unico Amministrativo - urp@comune.montelupo-fiorentino.fi.it

Numero verde 800 219 760


Normativa di riferimento
- Regolamento di polizia Mortuaria
- D.P.R. 10/09/1990 n. 285
- Nuovo Regolamento dello Stato Civile D.P.R. 03/11/2000 n. 396

 



Foto & video