COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Dichiarazione di nascita

Quando nasce un bambino e' obbligatorio fare la dichiarazione di nascita per l'iscrizione del nuovo nato nel registro comunale dello stato civile.

 

Come fare la richiesta

 Nel caso in cui il nato sia figlio di coppia sposata

 La denuncia di nascita può essere fatta: da uno dei genitori, da una persona con procura speciale di uno dei genitori, un medico, un'ostetrica o qualsiasi persona che abbia assistito al parto.

 

Nel caso in cui il nato sia figlio di coppia in unione naturale (non sposata)

- Se il bambino è riconosciuto da entrambi i genitori, la denuncia deve essere presentata da ambedue i genitori.

- Se il bambino è riconosciuto soltanto da uno dei due genitori, la dichiarazione deve essere fatta dal genitore che riconosce il figlio.

 Chi fa la dichiarazione deve sempre rispettare l'eventuale volontà della madre di non essere nominata.

 

La dichiarazione di nascita può essere fatta presso:

-         l'ospedale o la casa di cura dove e' avvenuta la nascita ed è ricevuta dal direttore sanitario o da persona da lui delegata,

-         il Comune nel cui territorio e' avvenuta la nascita,

-         il Comune di residenza dei genitori

-         il Comune di residenza della madre, quando i genitori hanno residenza in Comuni diversi

 

Nei casi in cui la dichiarazione sia fatta in Comune è ricevuta dall'ufficiale di stato civile. La dichiarazione deve essere fatta oralmente, senza bisogno di testimoni.

 

Nel caso in cui i genitori intendano attribuire al nato il doppio cognome, paterno e materno, tale scelta dovrà essere effettuata al momento della dichiarazione di nascita.

 

La dichiarazione non può essere ricevuta dal direttore sanitario se il bambino è nato morto ovvero se è morto prima che è stata resa la dichiarazione stessa. In tal caso la dichiarazione deve essere resa esclusivamente all'ufficiale dello stato civile del comune dove è avvenuta la nascita.

 

Tappe del procedimento


La dichiarazione deve essere iscritta nei registri dello stato civile e sottoscritta dal dichiarante (o dai dichiaranti).

 

Documenti da presentare

-         certificato di assistenza al parto rilasciato dall'ostetrica

-         documento di identità valido

 

Tempi


La dichiarazione deve essere resa entro il termine di tre giorni dalla nascita, se fatta presso l'ospedale o casa di cura dove è avvenuto il parto, oppure entro dieci giorni dalla nascita, se fatta presso un Comune.

Se il giorno di scadenza dei termini per la presentazione della dichiarazione di nascita è festivo, questo si intende prorogato al primo giorno feriale utile.

Qualora la denuncia non sia resa entro tale termine, viene fatta la denuncia tardiva ed inviata alla Procura.

La dichiarazione viene presa immediatamente dall'ufficiale di Stato Civile, il quale redige davanti al dichiarante l'atto di nascita.

 

Costo per il cittadino

Nessun costo a carico del cittadino.

 

Dove rivolgersi

Ufficio Stato Civile
Località: Montelupo Fiorentino
Indirizzo: Viale Cento Fiori, 34

Orario ricezione: 8.30-13.00

Telefono 0571/917580 urp@comune.montelupo-fiorentino.fi.it

 

 

Normativa di riferimento

- Nuovo Regolamento di Stato Civile (D.P.R. 03/11/2000, n. 396)

 

 

 



Foto & video