COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Raccolta Funghi

A partire dal 1° Gennaio 2011 la raccolta funghi è disciplinata dalla L.R 16/99 e dalla successiva modifica L.R 58/10. Per raccogliere funghi sul territorio regionale occorre un'autorizzazione non più rilasciata dal Comune di residenza, ma dalla Regione Toscana. 

 

COME FARE LA RICHIESTA

Se si è residenti in Toscana:

- per la raccolta di funghi nel solo territorio del Comune di residenza non occorre alcuna autorizzazione né effettuare alcun versamento;

- per la raccolta di funghi fuori dal Comune di residenza occorre effettuare un versamento sul conto corrente postale n. 6750946 oppure effettuare un bonifico tramite codice IBAN (IT87 P076 0102 8000 0000 6750 946) intestato alla Amministrazione Regionale Toscana e riportando la causale “Raccolta funghi” e le generalità del raccoglitore (nome, cognome e codice fiscale) oppure tramite IRIS, la piattaforma della Regione Toscana dedicata ai pagamenti (servizi Toscana).

Se non si è residenti in Toscana:

- i non residenti in Toscana devono utilizzare l'autorizzazione turistica. Anche in questo caso il versamento dovrà essere effettuato sul conto corrente postale n. 6750946 intestato a Regione Toscana.

 

DOCUMENTI DA PRESENTARE

La ricevuta del versamento va conservata e portata con sè al momento della raccolta dei funghi unitamente ad un documento di riconoscimento.

 

COSTO PER IL CITTADINO

Se si è residenti in Toscana e si vuole raccogliere funghi in un comune diverso da quello dove si abita:

- € 13,00 per l'autorizzazione personale semestrale;

- € 25,00 per l'autorizzazione personale annuale.

Tali importi sono ridotti del 50% per i residenti dei territori considerati montani e per i soggetti di età compresa tra i 14 e i 18 anni in possesso di attestato di frequenza ad un apposito corso organizzato dalle Province o Comunità Montane.

Se non si è residenti in Toscana:

- € 15,00 per l'autorizzazione turistica per un giorno;

- € 40,00 per l'autorizzazione turistica per sette giorni consecutivi;

- € 100,00 per l'autorizzazione turistica annuale (dalla data di pagamento del bollettino).

La data o l'indicazione della settimana devono essere obbligatoriamente aggiunte nella causale.

 

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

Limiti di raccolta

I titolari delle autorizzazioni, personali o turistiche, possono raccogliere giornalmente fino a 3 Kg. di funghi; tale quantitativo è elevato a dieci chilogrammi giornalieri per la raccolta da parte dei residenti nei territori classificati montani. Gli stessi limiti quantitativi si applicano a coloro che effettuano la raccolta nel Comune di residenza senza obbligo di autorizzazione.

È vietata la raccolta delle seguenti specie, nel caso che la dimensione del cappello sia inferiore a quattro centimetri per il genere Boletus (sezione Edules) e a due centimetri per l’Hygrophorus marzuolus (dormiente) e per il Lyophyllum gambosum (prugnolo).

I minori di 14 anni possono effettuare la raccolta solo se accompagnati da persona maggiorenne munita di autorizzazione. I funghi raccolti dai minori di 14 anni concorrono a formare il quantitativo giornaliero di raccolta consentito al titolare dell’autorizzazione.

Condizioni per la raccolta

La raccolta dei funghi è consentita nei boschi e nei terreni non coltivati nei quali sia ammesso l'accesso e non sia in alcun modo riservata la raccolta stessa dei funghi.

Può essere esercitata solo nelle ore diurne, da un'ora prima del sorgere del sole fino ad un'ora dopo il tramonto. Nella raccolta e' vietato l'uso di rastrelli, uncini o altri mezzi che possono danneggiare il terreno e la vegetazione.

I funghi raccolti devono essere riposti in contenitori rigidi o a rete, aerati e idonei a garantire la diffusione delle spore. E'  quindi vietato l'uso di sacchetti o buste di plastica.

Controllo dei funghi

Prima di consumare funghi regalati o raccolti direttamente, è consigliabile rivolgersi al servizio Ispettorato Micologico dell'ASL 11 per il controllo della commestibilità e la determinazione delle specie. Il servizio è gratuito ed è effettuato da personale tecnico con qualifica di micologo.

I funghi possono essere controllati dagli Ispettori Micologi previo appuntamento telefonico: tel. 0571/704800.

 

Dove rivolgersi

Ufficio Unico

Località: Montelupo Fiorentino

Indirizzo: Viale Cento Fiori, 34

 

Per maggiori informazioni rivolgersi al numero verde 800860070 di URP Toscana o consultare il sito della Regione Toscana al seguente indirizzo: http://www.regione.toscana.it/-/raccolta-funghi-ecco-le-disposizioni

 

 



Foto & video