COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Primo giorno di scuola a Montelupo: pochi i cambiamenti da fare grazie all'inaugurazione del nuovo edificio della Margherita Hack

Creato Venerdì, 28 Agosto 2020 08:25
Ultima modifica il Venerdì, 28 Agosto 2020 08:25
Pubblicato Venerdì, 28 Agosto 2020 08:25

Il 12 settembre nella mattina inaugurazione istituzionale e il pomeriggio visite guidate su prenotazione aperte alla cittadinanza.

Il 14 settembre prenderà il via il nuovo anno scolastico e, a seguito dell'emergenza sanitaria, il comune di Montelupo Fiorentino ha accolto le indicazioni emanate dal Miur, adattando gli spazi e riorganizzando i servizi.

Un elemento che sicuramente agevola l’organizzazione scolastica nel rispetto delle norme anti Coronavirus è l’inaugurazione del nuovo plesso scolastico e più in generale una costante attenzione che a Montelupo da anni viene posta nell’edilizia scolastica.

Un approccio, questo, che a Montelupo risale alla fine degli anni Novanta e che ha permesso nel tempo di realizzare edifici scolastici adeguati al numero dei ragazzi, accoglienti e in molti casi ecosostenibili.

L’ultimo tassello (per ora) di questo articolato puzzle è il completamento dei lavori per il secondo edificio della scuola Margherita Hack: saranno disponibili 14 nuove aule che consentiranno di organizzare al meglio la didattica anche in un momento delicato come il rientro a scuola dopo mesi di chiusura.

Un unico extra rispetto a quello che era già preventivato, è l’acquisto di nuovi arredi.

Di fatto per quanto riguarda elementari e medie, grazie alla disponibilità dei nuovi spazi, non sono necessari altri interventi strutturali. Diversa è la questione per quanto concerne la scuola dell’infanzia: in base alle indicazioni del MIUR e all’eventuale organico integrativo, potranno essere ripensati gli spazi.

Per l'assessore all’istruzione «L'inaugurazione della nuova scuola, ecosostenibile, a consumo energetico pari a zero, realizzata pensando all'illuminazione e all'orientamento del sole, usando prevalentemente legno, è già di per sé un elemento più che positivo. Lo è ancora di più perché ci consente di avere spazi a disposizione per gestire l'emergenza. In generale da più di 20 anni a Montelupo viene prestata una particolare attenzione all’edilizia scolastica, con un monitoraggio costante dell’andamento demografico al fine di prevedere le necessità. Certo è che mai avremmo potuto prevedere quanto sta succedendo a seguito della diffusione del Coronavirus, ma i plessi scolastici proprio per come sono progettati consentono flessibilità nella gestione degli spazi».

L'inaugurazione del nuovo edificio è prevista per il 12 settembre ed è stato necessario organizzarla in forma ridotta nel rispetto delle norme di prevenzione per il Coronavirus.

La mattina dalle 10.00 si terrà una visita guidata e il taglio del nastro alla presenza delle istituzioni, dei rappresentanti di classe e del consiglio di istituto. Nel pomeriggio saranno previste visite guidate aperte ai cittadini in piccoli gruppi, su prenotazione tramite Eventbrite (dal 31 agosto).