COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

‘M’illumino di stelle e riduCO2′: appuntamento a lume di candela al Museo Archeologico 10 febbraio 2015

M’illumino di Stelle e… RiduCO.  Un giorno per riflettere sull’importanza e sulla necessità di ridurre i consumi, per cambiare le proprie abitudini e orientarsi verso forme di energia più “pulite”, utilizzando sistemi intelligenti di illuminazione a difesa del pianeta.

La serata si inserisce all’interno dell’iniziativa “M’Illumino di Meno” per la sensibilizzazione sul Risparmio Energetico, firmata Caterpillar, storico programma di Radio 2 RAI, che si concluderà il 13 febbraio con il tradizionale “silenzio  energetico”: monumenti, case, uffici, negozi spegneranno le luci per protestare simbolicamente contro lo spreco e l’uso dei combustibili fossili, rei degli sconvolgimenti climatici. Venerdì 13 febbraio saranno proposte alcune attività interessanti volte proprio a stimolare una riflessione su un diverso approccio al consumo energetico e anche a far riscoprire bellezze che diamo per scontate, come la volta celeste. Il  programma della serata prevede alle 19:00 una conferenza sul tema “Cambiamenti Climatici, prospettive future, noi cosa possiamo fare” con interventi di esperti del CNR-Ibimet, Istituto di Biometeorologia. A seguire è riterrà una visita guidata al museo a lume di candela a cura della cooperativa  Ichnos con  apericena a lume di candela a cura dell’associazione culturale “Il Gusto Giusto”. Infine, a partire dalle ore  21:00: osservazione delle stelle con il Gruppo Astrofili di Montelupo

Il costo delle serata: Adulti – 15€, Bambini da 5 a 12 anni – 5€, Bambini fino a 5 anni – gratis Per prenotazioni e informazioni rivolgersi ai numeri: Stefania 339 4251437, Cinzia 331 1011226, Silvia 320 4258497

«La campagna “M’illumino di meno” pone l’attenzione su un tema fondamentale: il consumo energetico e l’inquinamento luminoso.  È un evento che ha un’importante risonanza, pensato per sensibilizzare le persone e volto a diffondere buone pratiche quotidiane, come quella di porre attenzione ad un uso appropriato delle risorse . Come amministrazione stiamo cercando di raccogliere la sfida e integrare queste buone pratiche nelle nostre scelte politiche, di trasformare la straordinarietà in ordinario. Noi ci proviamo da tempo e da tempo siamo impegnati a mettere a punto sistemi avanzati di gestione. Il comune di Montelupo ha avviato infatti già da due anni un progetto di razionalizzazione dell’illuminazione pubblica e di sostituzione dei corpi illuminanti con quello a basso consumo energetico. Un’azione che ridotto l’emissione in atmosfera circa 190 tonnellate di anidride carbonica ed ha  permesso di risparmiare circa 500.000 kw/h in un anno, corrispondenti ad oltre 90.000 euro. L’azione di sensibilizzazione pensata dalla Cooperativa Ichnos in occasione della giornata del 13 febbraio ben si coniuga con le scelte che quotidianamente questa amministrazione porta avanti», afferma l’assessore all’ambiente Cinzia Cester.



Foto & video