COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Un convegno internazionale per parlare di ceramica, artigianato e cultura

 

Dal 26 febbraio al 1 marzo operatori commerciali e istituzionali provenienti da tutta Europa saranno a Montelupo Fiorentino

Il comune di Montelupo Fiorentino ha sempre tenuto molto ai rapporti oltre confine e ha cercato di mantenere vive le relazioni con i comuni gemellati: Nove, Beaucaire, Moustiers Sainte Marie e Manises.

«Sono sempre stata convinta che solo da un allargamento dei nostri orizzonti e dalla creazione di una rete di relazioni fra i paesi, si possa veramente dare gambe e voce all'Europa. Nel corso del mio mandato, infatti, abbiamo acquisito nuovi gemellaggi, accresciuto i nostri rapporti acquistando nuovi amici, rinsaldato quelli esistenti», afferma il sindaco Rossana Mori.

Una convinzione che spesso ha preso forma anche attraverso l’adesione a progetti internazionali finalizzati allo scambio di buone pratiche che investono l’ambiente, le pari opportunità e la cultura. Tutti progetti finanziati attraverso il Fondo sociale europeo.

Uno di questi è il progetto europeo “Eu-Trace” per lo sviluppo della ceramica tradizionale finanziato dall’Unione Europea, del quale il comune di Montelupo è partner, assieme ad altri 20 comuni italiani, spagnoli, polacchi, francesi, croati e sloveni.

Il progetto prevede la realizzazione di incontri fra i partner finalizzati allo scambio di buone pratiche e al consolidamento di legami commerciali. Uno dei 4 meeting previsti dal progetto si terrà a Montelupo dal 26 febbraio al 1 marzo.

Nell’ambito del meeting Eu- trace si terrà a Montelupo Fiorentino il prossimo 28 febbraio un convegno che ha come titolo “L'EUROPA DEI POPOLI E DELLE ISTITUZIONI”.

Oggetto del convegno è il ruolo dell’Europa, come occasione di sviluppo e di progettazione congiunta fra i popoli, anche alla luce dell’avvio della nuova programmazione Europea 2014/2020.

Fra i relatori anche il senatore Stefano Collina, presidente dell’Associazione Italiana Città della Ceramica che illustrerà le prospettive e le azioni possibili a sostegno della ceramica.

Il giorno precedente sempre in occasione del meeting è previsto un seminario dedicato alla formazione nel settore ceramico e saranno organizzate anche visite per i partner internazionali nelle aziende del territorio.

Sabato 1 marzo, invece, è previsto un Consiglio Comunale straordinario per il rinnovo del patto di amicizia con i paesi gemellati.

 

Scarica il programma del convegno del 28 febbraio

Scarica la sintesi del progetto Eu - trace



Foto & video