COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Banner 1Guarda il video dedicato alla nuova scuola 

elezioni ELEZIONI 2020 - Tutte le informazioni

Fool Park: un’idea non così tanto folle

Soddisfatti gli operatori coinvolti che hanno evidenziato un ottimo andamento ne mese di luglio e agosto.

Famiglie e ragazzi, bambini e anziani: Fool park ha messo tutti d’accordo. Tanti i cittadini di Montelupo e non solo che hanno frequentato il parco dell’Ambrogiana in questa strana estate.

L’offerta eterogenea e il coinvolgimento di tante realtà del territorio è riuscita ad attrarre un pubblico vario nei quasi due mesi di attività della manifestazione.

Ottimi i risultati del Cinema Mignon che ha totalizzato 1857 presenze complessive, di cui 1066 a luglio e 791 ad agosto.

La programmazione è stata di indubbia qualità con alcune anteprime, nonostante la difficoltà a trovare nuove pellicole in distribuzione. Il film che ha totalizzato il record di presenze è stato Jojo Rabbit di Taika Waititi e quello con meno presenze è stato Il mistero di Henry Pick di Remi Bezancon. È da rilevare un ottimo successo di pubblico anche per la proiezione del film Dante Go Go Go del montelupino Alessio Nencioni.

Arriva un riscontro positivo anche dalle diverse realtà che hanno gestito i punti ristoro. In generale tutti evidenziano un calo di presenze nelle settimane centrali del mese di agosto.

L’amministrazione comunale nei primi giorni di giugno ha scelto di dare in gestione il parco dell’Ambrogiana e di individuare un soggetto che potesse pensare ad una programmazione varia e in grado di coinvolgere tutti i cittadini di Montelupo e di richiamare persone da fuori.

Nello stesso tempo ha deciso di accollarsi la realizzazione degli allestimenti e ha accolto la proposta del cinema Mignon di dare vita ad una rassegna estiva.

In poche settimane tutti gli elementi si sono concretizzati e mercoledì 8 luglio ha preso il via Fool Park, un format che è piaciuto al punto tale che già in corso d’opera è stato chiesto di replicarlo per il prossimo anno.

«Che dire? Fatta eccezione per qualche piccolo problema, è andata bene! La manifestazione da subito è divenuta un punto di riferimento per tanti montelupini o persone della zona. Alcuni venivano tutte le sere, altri in modo saltuario, interessati dai singoli appuntamenti in programma. In alcune occasione si sono registrate più di un migliaio di persone, altre sere sono state molto più tranquille. L’idea dei grandi cerchi in terra per aiutare a mantenere il distanziamento è stata davvero efficace e ha funzionato anche in occasione dei live che hanno richiamato un maggior numero di persone. Ci piace aver preso parte a questo esperimento e speriamo si possa ripetere in futuro», afferma Umberto Innocenti di Otto Bit.

Sicuramente il parco dell’Ambrogiana si presta a questa tipologia di iniziative e la villa Medicea rappresenta uno sfondo a dir poco suggestivo.

«Non è stato certo banale pensare a una manifestazione di questo genere, in alcuni momenti abbiamo pensato davvero che potesse essere un’idea un po’ folle, soprattutto per i tempi di realizzazione e per la situazione generale legata all’emergenza sanitaria.

Invece, l’affluenza è sempre stata adeguata allo spazio e le persone (con le inevitabili eccezioni) si sono comportate in maniera corretta per quanto riguarda il distanziamento sociale.

La risposta è stata più che positiva e siamo riusciti a consolidare una manifestazione che è partita in piccolo due anni fa, ha portato nel 2019 tantissimi giovani dentro la villa dell’Ambrogiana e quest’anno è stata una risposta per le tante persone che hanno trascorso l’estate a casa.

Sono doverosi i ringraziamenti al cinema Mignon, a Otto Bit Art Lab, a Otto Eventi di Donato Galasso per gli allestimenti. Alle tante associazioni che hanno organizzato eventi in queste settimane e agli artisti che si sono esibiti a Fool Park, oltre a tutti coloro che hanno lavorato per la riuscita della manifestazione», afferma il primo cittadino di Montelupo.



Foto & video