COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

BANNER m 262x2574Suolo pubblico gratuito: ecco come gli esercizi che fanno ristorazione possono fare domanda

banner sito Scopri tutti i dettagli

La giunta di Montelupo pensa a un progetto di animazione estiva della città che coinvolga il parco dell'Ambrogiana e il centro cittadino

Il cinema estivo sarà uno degli ingredienti del programma; già stanziato un contributo per l'associazione Mignon che sosterrà proiezioni estive nel Parco dell'Ambrogiana

L'emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus ha inciso e continua a incidere sulla vita dei singoli e della collettività: la chiusura delle scuole e delle principali attività rivolte alla cittadinanza, l'annullamento di tutti gli eventi previsti, fra questi anche Cèramica 2020, una minore propensione ai consumi hanno danneggiato il territorio da un punto di vista economico e nello stesso tempo lasciano anche una effettiva assenza di occasioni di socialità e di fruizione collettiva della città.

Le nuove indicazioni del Governo in merito alle norme di contenimento dell'emergenza sanitaria lasciano spiragli per poter programmare attività di animazione e intrattenimento rivolte ai cittadini sia di Montelupo che delle realtà limitrofe.

La Giunta comunale ha ritenuto necessario provare a elaborare, nonostante i tempi strettissimi, un progetto che da un lato risponda alle esigenze di socialità delle persone, dall'altro possa essere un'occasione di rilancio per il tessuto commerciale.

L'idea è che Montelupo Fiorentino si trasformi nei mesi estivi in un centro culturale, enogastronomico e ricreativo che consenta di poter fruire in sicurezza di eventi di qualità, intrattenimento e iniziative dedicate a diverse tipologie di utenti.
In relazione alle prescrizioni date per tutelare i cittadini dalla diffusione del Coronavirus e mantenere il distanziamento sociale l’area che maggiormente si presta è sicuramente il Parco dell' Ambrogiana.

Le iniziative qui realizzate costituiranno un’attrazione anche per persone che provengono da fuori Montelupo con una ricaduta positiva anche per il centro urbano pedonalizzato.

Lo stesso centro urbano è interessato dalla prima fase del progetto MONTELUPO DI FUORI, che prevede la possibilità per gli esercizi che effettuano somministrazione di allargarsi anche su aree pubbliche, concordandolo con l'amministrazione comunale, senza dover pagare la COSAP.

La giunta ha dato indicazione ai responsabili di servizio di progettare l'evoluzione del progetto MONTELUPO DI FUORI, prevedendo di sfruttare il Parco dell'Ambrogiana per attività di svago all'aria aperta, nel rispetto delle regole di distanziamento sociale.

Ciò alla luce anche di una richiesta da parte del Cinema Mignon di poter organizzare le proiezioni estive proprio all'interno del parco. Idea che è piaciuta alla Giunta comunale tanto da sostenerla economicamente.

«Fra le tante necessità della nostra città ne abbiamo individuate alcune: dare risposte in termini di svago e socialità ai tanti cittadini che per vari motivi non potranno spostarsi questa estate, sostenere il nostro tessuto commerciale attraverso iniziative che richiamino persone da fuori, promuovere iniziative di carattere culturale.
Il Cinema Mignon ci ha fatto una proposta che è in accordo con quanto già stavamo pensando in merito all'uso del parco dell'Ambrogiana. I tempi sono strettissimi e le risorse impiegate devono essere necessariamente contenute, ma confido nel fatto che sapremo proporre un progetto di valore», afferma il sindaco Paolo Masetti.

 



Foto & video