COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

BANNER m 262x2574Suolo pubblico gratuito: ecco come gli esercizi che fanno ristorazione possono fare domanda

BANNER ok mettiamo in comune 262x257 Tutte le informazioni utili

Il comune di Montelupo Fiorentino lancia un’idea di “solidarietà digitale”

Invita coloro che hanno una rete disponibile a condividerla con i vicini che hanno figli a scuola e che a causa della mancanza di collegamento non riescono a seguire le lezioni

«Insegnanti e genitori ci segnalano che alcuni bambini non hanno dispositivi e connessione indispensabili per la didattica a distanza. Anche alcuni insegnanti stanno incontrando le medesime difficoltà. L’articolo 3 della nostra costituzione recita “Tutti i cittadini hanno pari dignità e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”.
Ecco in questa situazione di emergenza anche la carenza di strumentazioni adeguate può essere fonte di disuguaglianza, in particolare per quanto riguarda la didattica», afferma Lorenzo Nesi, vicesindaco e assessore all’innovazione del comune di Montelupo.

Per quanto riguarda i dispositivi (PC o Tablet) l’Istituto Comprensivo si sta impegnando per metterli a disposizione in comodato gratuito a chi non ne ha.

Rimane, tuttavia, il problema della connettività.

Da qui un’idea semplice che si fonda su un sentimento di reciprocità: il WI-FI SOLIDALE.
Si chiede ai genitori dei bambini in difficoltà di segnalare alle insegnanti le difficoltà

incontrate e il proprio indirizzo e ai cittadini e alle imprese disponibili ad offrire gratuitamente, in questa fase di emergenza accesso alla propria connettività.

Ci sono poi alcune aziende che hanno già offerto la propria disponibilità e se ne cercano altre che possano supportare i cittadini nella configurazione da remoto.

Sia chi ha necessità che chi desidera mettere a disposizione le propria rete attraverso internet può mandare una mail all’indirizzo: solidarietadigitale@comune.montelupo-fiorentino.fi.it.

L’aiuto consiste nel permettere ai bambini e agli insegnanti in difficoltà che abitano nei pressi del proprio domicilio,l’accesso a Internet tramite il proprio collegamento di casa o d'ufficio attraverso il WiFi o un nuovo collegamento, in modo da permettere loro di seguire o tenere le lezioni.

Il Comune ha una funzione di tramite, in pratica fa incontrare domanda e offerta; poi si tratterà di una relazione fra privati.



Foto & video