COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

ghostwriters banner sito Partecipa anche tu!

BANNER ok mettiamo in comune 262x257 Tutte le informazioni utili

In pubblicazione nuovo bando per affidare alcuni orti urbani

È stato pubblicato dal soggetto gestore, l’associazione Auser ed ha come scadenza per la presentazione della domanda il 10 febbraio

Il comune di Montelupo Fiorentino ormai più di due anni fa ha risposto al bando della Regione “Centomila orti in Toscana”, grazie al quale ha potuto realizzare un complesso di orti urbani situati nella frazione di Fibbiana.

Ha quindi indetto un bando per individuare un soggetto gestore, che è risultato essere l’associazione Auser.

L’intervento – lo ricordiamo - insiste su di un’area di proprietà comunale di oltre 2800 mq; sono stati realizzati 20 orti urbani.

Si tratta di appezzamenti rettangolari di terreno destinati alla produzione individuale e familiare. In comune tra gli appezzamenti è assegnata una casetta in legno da usare come ripostiglio.

Oltre agli orti, nell’area si trovano spazi e attrezzature comuni: un giardino di circa 800 mq, una zona con spazi di socializzazione e incontro, orti terapeutici e orti didattici.

L’assegnazione degli orti avviene attraverso una graduatoria, rinnovata periodicamente, previo espletamento della presente procedura di evidenza pubblica; i criteri per la determinazione della graduatoria sono specificati nel Regolamento a cui si rimanda per l’attenta valutazione.

La graduatoria risultata dai due precedenti avvisi pubblici è stata esaurita e per questa ragione l’associazione Auser cerca nuovi “ortisti”.

Gli interessati hanno tempo fino al 10 febbraio per presentare la domanda.

L’obiettivo con cui nasce il progetto è quello di dare gli spazi disponibili a diverse tipologie di destinatari: giovani under 35, anche riuniti in associazioni o gruppi, disoccupati e inoccupati, soggetti svantaggiati (nell’ambito di progetti concordati con operatori del settore), adulti e anziani.

Scarica la documentazione



Foto & video