COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

A scuola di sport

Categoria: Notizie
Creato Martedì, 19 Novembre 2019 07:46
Ultima modifica il Martedì, 19 Novembre 2019 14:54

Al via un progetto finalizzato a presentare le diverse discipline sportive ai bambini della scuola primaria

Scegliere lo sport che fa per noi: non è facile per gli adulti, figuriamoci per i più piccoli. Spesso la preferenza ricade sulle discipline più conosciute, con una distribuzione troppe volte stereotipata in base ai generi.

In realtà gli sport fra cui poter scegliere sono tantissimi e rispondono a molteplici esigenze fisiche dei bambini.

Per questa ragione società sportive, amministrazione comunale e direzione scolastica hanno lavorato insieme per elaborare un progetto che integra i diversi sport nei percorsi didattici, inserendoli nel piano dell’offerta formativa.

Nell’attività sono coinvolte le classi3- 4 e 5 della scuola primaria.

Le associazioni che collaborano al progetto quest’anno sono: Asp Montelupo, Acsi Atletica Montelupo, Montelupo United, Slem's Artriboo, Circolo Tennis mcl Libertas Capraia, ASD Unione Rugby MontelupoFiorentino – Empoli, Miosotys dans academy

«Da anni è attivo il progetto “sport” e scuola che ha dato risultati importanti per l’educazione sportiva dei ragazzi.

Un’indagine ha messo in luce come nel mondo, 1 adulto su 4 e 3 adolescenti su 4 (di età compresa tra 11 e 17 anni), non svolgono attività fisica secondo le raccomandazioni dell’OMS. In Italia solo il 18% dei bambini pratica sport per non più di un’ora a settimana.
Le linee guida dell’Organizzazione mondiale per la sanità incentivano invece la promozione dell’attività fisica, soprattutto nei bambini di età scolare.

Questo progetto nasce dalla collaborazione fra le associazioni sportive, il comune e la scuola (prima era seguito dall’insegnante Rita Pasqualetti, che da quest’anno ha passato testimone a Cristiana Cester) ha il merito di intervenire in maniera concreta in questo ambito, presentando ai ragazzi una molteplicità di discipline in modo che ciascuno possa scoprire quella più adeguata alla propria indole e ai propri interessi. Ringrazio tutti coloro che si adoperano per la riuscita del progetto e in particolare alla nuova dirigente scolastica che ha consentito il proseguimento del progetto che è attivo da ben 7 anni», afferma l’assessore allo sport Simone Focardi