COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

banner sito domenica dei piccoli 2020Scopri il programma

banne sito declinazioni femminili 20 febbraio | Incontro: "Che genere di dipendenza?"

Via Viaccia: sopralluoghi e primi interventi per rispondere alle segnalazioni dei cittadini

Da lunedì 5 a mercoledì 7 agosto il comune di Montelupo farà lavori di asfaltatura dei bordi della carreggiata per la parte di propria competenza

Via Viaccia è il punto di confine fra i comuni di Montelupo ed Empoli e come tale risente spesso della necessità che le due amministrazioni intervengano in maniera coordinata, anche se di fatto tutte le abitazioni sono sul lato Montelupo.

I cittadini stanno lamentando diverse problematiche, aggravate dall’incremento di transito conseguente dai lavori in Superstrada.

Il sindaco e i tecnici comunali si sono presi qualche giorno per effettuare i controlli e intervenire nelle situazioni più critiche.

Vediamo i diversi aspetti segnalati

Abbandono rifiuti. Purtroppo è una situazione annosa. Ci sono alcuni soggetti che ripetutamente abbandonano rifiuti sia sul lato Montelupo che su quello di Empoli. Più volte l’ufficio ambiente è intervenuto con Alia sul lato Montelupo e nei giorni scorsi è stato ripulito anche il lato di Empoli. Sono state collocate delle transenne per evitare che i veicoli si fermino per scaricare il materiale.
Non solo il comune di Montelupo ha chiesto ad Alia di controllare ciò che è stato abbandonato per individuare e sanzionare i responsabili. Sta inoltre valutando l’opportunità di collocare telecamere in quel punto

Situazione della carreggiata. In teoria via Viaccia è una strada di confine che dovrebbe essere usata solo dai residenti, considerate anche le dimensioni. L’incremento di traffico conseguente ai lavori sulla Fi – Pi – Li ha peggiorato la situazione dell’asfalto.
Dal sopralluogo dei tecnici comunali è emerso che è presente un avvallamento sul lato Empoli, già segnalato all’ufficio strade; mentre ci sono problemi ai bordi della carreggiata, lato Montelupo.

Su questi il comune di Montelupo interverrà nella prossima settimana per sistemare almeno questa situazione. Per questa ragione per consentire l’asfaltatura la strada sarà a senso unico da Sammontana verso Ponterotto, nei giorni 5, 6 e 7 agosto, ad eccezione di residenti e autorizzati.

Incremento di traffico. La questione più problematica è sicuramente quella collegata all’incremento di traffico. Molti automobilisti pensando erroneamente che sia la strada più veloce svoltano a sinistra in via Viaccia, congestionando una strada stretta, mentre sarebbe più logico passare dalla Statale 67 o al massimo dalla bretella che sul comune di Empoli, collega l’uscita della Superstrada con via Piovola e Via Maremmana.

La chiusura prevista per consentire i lavori di asfaltatura è anche un test per individuare possibili soluzioni: prevedere il senso unico da Sammontana verso Ponterotto, oppure prevedere un divieto di accesso per la strada ad esclusione di residenti e autorizzati, intensificando anche i controlli della Polizia Municipale.

L’intervento del sindaco Paolo Masetti.
I lavori nel tratto compreso di Montelupo e Ginestra della Firenze Pisa Livorno sono necessari. Sono anni che se ne parla e che vengono auspicati a gran voce per ridurre la pericolosità di un tratto di strada che ha visto negli anni un elevatissimo numero di incidenti mortali.
Non metto quindi in discussione la necessità di effettuare i lavori, così come sono consapevole che interventi di questo genere inevitabilmente creano disagi sulla viabilità circostante e che il comune di Montelupo per la sua particolare conformazione (stretto fra la superstrada, due corsi d’acqua e la ferrovia) non ha particolari valvole di sfogo.
Fino ad oggi ho cercato di capire, ho voluto vedere quale fosse la situazione e come potessimo per quanto possibile porvi riparo.
I lavori sulla superstrada non sono solo un problema di Montelupo, ma sono una questione da affrontare unitamente a livello territoriale per questa ragione la polizia municipale dell’Unione intensificherà il presidio.

Tuttavia, considerata anche la carenza di organico della Polizia Municipale, è necessario che anche la Regione Toscana preveda delle modalità di supporto integrativo per la gestione del traffico.



Foto & video