COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

deportatiScopri tutte le iniziative

banne sito declinazioni femminili 14 marzo | DONNE GUERRIERE. Spettacolo con Ginevra di Marco e Gaia Nanni

Intervento sull’area sportiva di via Landini: i lavori si spostano sulla viabilità

Blocco loghi PORCreO stretto

Previsto un collegamento pedo ciclabile fra le aree sportive poste sui sue lati del torrente Pesa

Da alcuni mesi sono iniziati i lavori per la sistemazione degli impianti sportivi di Montelupo, in particolare per il campo di Via Landini.

L’area sportiva nel suo complesso, realizzata fra la fine degli anni 90 e i primi del 2000 è costituita da spazi dedicati al calcio su entrambe le rive del torrente Pesa e dal palazzetto dello sport sulla sponda destra.

Gli impianti sono molto frequentati: la media giornaliera dei campi da calcio è di 400 persone e del palazzetto è di 300 persone.

Nel progetto originari era prevista la costruzione di una passerella di collegamento che non è mai stata realizzata e che era stata inserita fra i progetti da realizzare nell’ambito del percorso di Bilancio Partecipato, risalente ormai al 2012.

Il comune di Montelupo Fiorentino per la realizzazione di questa infrastruttura a servizio dell’area sportiva ha presentato alla Regione Toscana un progetto per accedere alle risorse del PorCreo – Fondo Europeo di sviluppo regionale ed è risultato fra i vincitori del bando.

I lavori per la realizzazione di questa opera partiranno a breve, nell’ambito di una più generale riorganizzazione dell’area iniziata già da qualche mese.

In particolare l’intervento prevede:

Þ     la realizzazione delle percorrenze pedonali a lato della sede stradale;

Þ     il collegamento fra la ciclopista dell’area sportiva e quella che corre lungo il torrente Pesa in modo da garantire il collegamento fra questa zona e le frazioni di Turbone, Graziani e la scuola Rodari;

Þ     la riorganizzazione dell’incroci di via Lami con nuove percorrenze pedonali è il completamento della “ciclopista dello sport”nella parte mancante fra il sottopasso della Strada Statale 67 e via Lami;

Þ     la strutturazione delle fermate esistenti del trasporto pubblico locale con pensiline e stalli di sosta per le biciclette.

 Il costo complessivo dell’intervento è di 190.000 euro e il contributo regionale ammonta ad oltre 100.000 euro

«Il completamento del tracciato della ciclopista consente un importante collegamento fra i due lati dell’area sportiva e anche fra la zona collocata sulle sponde de fiume Pesa e tutta l’area del centro dove sono collocati i principali servizi per i cittadini fra cui il comune e il distretto sanitario. Non solo, la sistemazione della fermata dell’autobus risponde alle richieste che ci sono arrivate a più riprese dai cittadini e favorisce un’integrazione fra mobilità ciclabile e trasporto pubblico locale.

Il quadro complessivo in cui si inserisce l’intervento è quello della sistemazione della viabilità, di garantire la sicurezza di pedoni e ciclisti e di promuovere una mobilità sostenibile», commenta il sindaco Paolo Masetti



Foto & video