COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

banner turisticoScopri Montelupo

rotonda2Un video per scoprire la città

Abbonamenti e biglietti del trasporto pubblico locale: in vista dell’inizio della scuola vediamo che cosa è cambiato

Il costo dei titoli di viaggio è aumentato, ma sono previste riduzioni importanti per coloro che hanno un Isee inferiore a 36.000 euro

Inizia la scuola ed è tempo di mettere in conto le diverse spese che ciascuna famiglia dovrà sostenere. Fra queste è da annoverare anche un incremento dei titoli di viaggio del trasporto pubblico locale.

L’aumento è stato deciso nell’ambito del contratto ponte stipulato dalla Regione Toscana ed entrato in vigore il 1 luglio 2018.

L’amministrazione comunale, su sollecitazione di alcuni cittadini, ha approfondito la questione.

Sul biglietto singolo l’incremento è relativo, basta pensare che la tratta Empoli – Montelupo è passata da 1.20 a 1.50 euro. Sono più importanti gli aumenti sugli abbonamenti.

Un dato rilevante tuttavia riguarda le possibili riduzioni che possono essere richieste dai cittadini che hanno un ISEE inferiore a 36.000 euro.

L’Isee è l’indicazione della situazione economica equivalente e, tanto per citare un esempio, una famiglia in cui ci sono due persone che lavorano con stipendi medi, hanno uno o due figli e una casa con un mutuo possono non superare la soglia di 36.000 euro.

L’Isee può essere fatto rivolgendosi ai Caaf, due dei quali sono convenzionati con il comune di Montelupo ed effettuano il servizio presso l’Urp su appuntamento, contattando il numero verde 800 219 760.

 

Molte persone non sono a conoscenza di questa opportunità, che invece consente di beneficiare di cospicui abbattimenti dei costi. Per usufruire dell'agevolazione basta andare alla pagina del sito della Regione Toscana (https://servizi.toscana.it/tpl/isee/) e inserire il proprio codice fiscale e il valore ISEE. Sarà poi possibile scaricare e stampare direttamente dal proprio computer il tagliando da presentare al momento della richiesta di abbonamento.

 

Alcuni esempi

Abbonamento mensile tratta Empoli – Montelupo: 36 € , con agevolazione Isee 30 €

Abbonamento trimestrale scende con l’Isee da 97 a 78 euro, addirittura meno degli 82 euro dello scorso anno

Infine, l’abbonamento studenti 10 mesi costa 240 euro (con agevolazione Isee) invece di 288.

 

Per quanto riguarda il comune di Montelupo Fiorentino un discorso a parte deve essere fatto per i ragazzi della scuola secondaria di secondo grado che usufruiscono del TPL per raggiungere l’istituto Baccio da Montelupo da Fibbiana.

I costi degli abbonamenti  per l’anno 2018-19 sono i seguenti: trimestrale € 97, mensile € 36,  e costo del biglietto per una  corsa € 1.50 il costo delle tessera di riconoscimento valida per tre anni è di € 5,00.
L’amministrazione comunale nel caso di famiglie in possesso di ISEE fino ad  € 25.000,00 e degli altri requisiti (vedi scheda agevolazioni) interviene con il pagamento di parte degli abbonamenti.

Infine una riflessione per coloro che da Montelupo devono raggiungere Firenze. L’autobus 72 è considerato trasporto urbano e quindi il costo è di 35 euro (28 euro con l’Isee) e copre tutte le tratte fiorentine. Un costo ben diverso dall’abbonamento treno + autobus il cui importo mensile è di 80 euro.

 

«I costi dell’aumento delle tariffe per il trasporto locale, seppur contenuti, possono incidere sui bilanci delle famiglie, in particolare quelle che hanno più figli che utilizzano i mezzi per andare a scuola. Ho voluto capire quali opportunità ci possano essere per abbatterli. Mi sono accorto che molti cittadini non sapevano neppure di poter fare l’Isee per beneficiare delle riduzioni. E il tetto di 36.000 euro è molto alto in quando non deve essere confuso con l’importo della dichiarazione dei redditi. Invito tutti ad informarsi in tal senso.
Inoltre qualche settimana fa gli amministratori dell’area metropolitana hanno fatto presente la necessità di un incontro fra comuni. Per quanto mi riguarda sono disponibile e auspico che si sia un margine di manovra per poter intervenire sulle tariffe»,
afferma l’assessore ai trasporti, Simone Focardi.