COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

CeramicaRisorsa 1EventsScopri il programma della maifestazione

Stessa rabbia stessa primaveraIncontro con Paolo Pietrangeli e  concerto di Chiara Riondino. Scopri di più

Comunicazione e turismo: il 2018 inizia con importanti novità

Tre nuovi siti dedicati a ceramica, turismo ed eventi e una pubblicazione che uscirà il 1 di ogni mese per raccontare “Cosa succede in città”.

Comune di Montelupo Fiorentino e Fondazione Museo Montelupo negli ultimi mesi del 2017 hanno avviato un progetto di rilancio promozionale del territorio che passa anche attraverso la realizzazione di alcuni strumenti di comunicazione.

Dopo un lavoro che ha visto il coinvolgimento di tutta la struttura, delle aziende della strada delle ceramica, assieme all’azienda ADACTO, è finalmente on line il multisite (questo il termine tecnico) che raccoglie tre distinti portali dedicati a Museo, Festa della Ceramica e territorio.

“Multisite” perché sono tutti e tre collegati e gestiti da una sola piattaforma, ciò per garantire una maggiore omogeneità e semplificare la gestione.

Il primo dei tre siti ad andare on line è stato quello dedicato a Cèramica, in occasione della 25esima edizione della manifestazione(www.festaceramica.it), è seguito quello dedicato al Museo della ceramica (www.museomontelupo.it) e ora è finalmente navigabile il sito www.stradaceramica.it.

Quest’ultimo è il portale dedicato alla promozione territoriale, alle iniziative e agli eventi.

È stato concepito con molteplici funzioni.

Presentare Montelupo Fiorentino come “città della ceramica” a turisti italiani e stranieri, affinché il prodotto tipico diventi volano per chi attirare l’interesse dei viaggiatori.

Fornire informazioni per la visita, dalla ricettività ai laboratori, dai percorsi a piedi e in bicicletta, alle opportunità di svago.

Una sezione del sito è, infine, dedicata a “Sposarsi a Montelupo”: qui vengono presentate tutte le strutture private accreditate come sedi comunali per i matrimoni e i servizi che offrono.

Grazie a questa possibilità il numero delle celebrazioni che si tengono a Montelupo è aumentato con ricadute positive per il territorio e l’indotto. Le strutture sono state selezionate con un bando pubblicato due volte a distanza di circa un anno.

Una curiosità. Nella stessa sezione viene dato spazio alle “ceramiche amatorie”, prodotti realizzati dalle aziende della strada a tema amoroso; oggetti che riprendono un’antica tradizione e la reinterpretano, attualizzandola.

Un’ampia pagina è dedicata agli eventi, qui è possibile trovare tutte le notizie relative alle iniziative promosse dal comune, dal Museo e della biblioteca.

Rispetto agli eventi organizzati sul territorio, la promozione on line viene integrata e rafforzata da un nuovo strumento cartaceo: una pubblicazione di 8 pagine dal titolo COSA SUCCEDE IN CITTÀ, nella quale è possibile trovare notizie relative a iniziative promosse dell’amministrazione comunale, dal MMAB, dalle associazioni del territorio e la programmazione di cinema e teatri.

Il libretto viene distribuito a Montelupo in 50 luoghi pubblici ed è facilmente identificabile grazie ad un espositore.

È evidente che si tratta di una serie di azioni coordinate fra loro pensate da un lato per raccogliere le idee e aggregare le iniziative e dall’altro per diffondere il più possibile quanto viene ideato e realizzato dall’amministrazione e non solo.

Si tratta in buona sostanza di strumenti che integrano il progetto avviato con l’apertura dell’Ufficio Turistico, ma anche con l’avvio del Museo Diffuso Empolese – Valdelsa, progetto di cui il comune di Montelupo ha il coordinamento tecnico.

Dunque, un’offerta differenziata che si rivolge ai residenti, ai turisti di passaggio o a coloro che decidono di trascorrere qualche giorno nel territorio.

Il prossimo 13 febbraio si terrà un incontro pubblico con le associazioni nel corso del quale saranno presentati gli strumenti e sarà avviato un confronto sulle strategie future.

Vai alla sezione dedicata