COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

banner natale sitoA Montelupo tanti appuntamenti in attesa del Natale

banner sito okIncentivi per le nuove attività
Incentivi per creazione di un albergo diffuso
Sgravi fiscali

Roba da matti il 13 dicembre alle 21 a Montelupo Fiorentino

Secondo appuntamento dedicato alla follia con Chiara Riondino
Mercoledì 13 dicembre alle 21 presso il MMAB di Montelupo Fiorentino si terrà il secondo appuntamento del ciclo di letture e musiche dedicato alla follia dal titolo “Roba da matti”.
Chiara Riondino, nella duplice veste di cantante e lettrice, condurrà gli spettatori nell'ambiguo e affascinante mondo della pazzia, nell'uomo comune come nell'artista.
 
Si alterneranno i testi lasciati dagli ospiti dell'ex OPG dell'Ambrogiana alle più belle pagine della nostra letteratura, senza tralasciare il contributo in musica grazie ai cantautori che hanno affrontato il tema della pazzia dai più diversi punti di vista.
 
Dopo il primo appuntamento dedicato a Van Gogh e alla sua arte, ecco arrivare prorompente la forza della poesia con l'ospite d'onore di questo secondo incontro: Dino Campana, “el mat” di Marradi, il poeta camminatore, lo strambo, un po' orso, l'errabondo con la fissa per la letteratura.
 
“Nel cammino della notte” è il suggestivo titolo di questo secondo appuntamento, un cammino che ci porterà ad esplorare gli aspetti cruciali della vita e della poetica del grande artista, ma anche il modo in cui una persona cento anni fa veniva classificata come “mentecatta” e i metodi che usavano per “curarla”.
 
Arte e pazzia continuano ad incontrarsi e a produrre i “genii incompresi” tanto cari ai posteri. Sarà un incontro che va molto oltre il rapporto passionale con la poetessa Sibilla Aleramo e la stigmatizzazione che ne consegue. Il punto di partenza sarà il manoscritto Il più lungo giorno (attorno al quale ancora aleggia il mistero) per arrivare infine ai Canti Orfici: lo spettatore potrà ripercorrere il viaggio incessante di Campana dagli albori fino al culmine della sua arte.
 
Ad arricchire la serata, ci saranno canzoni d'autore, da Endrigo a De André, passando per il genovese Gerbella, che a Campana ha dedicato un intero album. 
 
Ingresso libero.
Per informazioni 0571-917552 oppure biblioteca@comune.montelupo-fiorentino.fi.it