COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Banner-sito-festa-della-donna2Un'occasione per parlare di bisogni, aspettativi e desideri

banner sito okIncentivi per le nuove attività
Incentivi per creazione di un albergo diffuso
Sgravi fiscali

Il “ponte di Fibbiana” non sarà assoggettato a Verifica di impatto ambientale

Lo ha deciso la Regione Toscana. Ciò consentirà tempi più celeri di realizzazione.

Tempi più celeri per la realizzazione del progetto relativo ad una strada di collegamento tra la S.S. 67 Tosco-Romagnola e la S.P. 106, nei Comuni di Capraia e Limite, Montelupo Fiorentino ed Empoli (Provincia di Firenze).

Da alcuni giorni la Regione Toscana ha, infatti, comunicato che l’opera non deve essere assoggettata a VIA (Verifica d’impatto ambientale).

La Regione prima di prendere questa decisione ha chiesto un parere a diversi soggetti fra cui la città Metropolitana, ente attuatore del progetto per la realizzazione delle cassa di espansione di Fibbiana, Acque spa, il Genio Civile Valdarno centrale, Arpat, l’autorità di Bacino del fiume Arno, la Soprintendenza Archeologia Belle arti e paesaggio e i comuni coinvolti da un punto di vista territoriale.

Alla luce di quanto emerso e delle analisi effettuate per gli ambiti di competenza dai diversi soggetti e dei successivi chiarimenti ottenuti è stata presa la decisione.

IL PROGETTO

La nuova infrastruttura stradale ha una lunghezza di circa 1.800 con due corsie di marcia aventi con una larghezza complessiva di 10,50 m.

In corrispondenza degli incroci con la viabilità esistente saranno realizzate tre rotonde. L’aspetto più imponente del progetto è la costruzione di un ponte a 4 campate sul fiume Arno. La realizzazione dei lavori è articolata in 4 differenti lotti.

LE RISORSE ECONOMICHE

L’opera è finanziata da Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica ) e ANAS per oltre 14 milioni di euro. La realizzazione del ponte di collegamento fra Montelupo e Capraia e Limite è un opera attesa da tempo e ritenuta necessaria per tutto il territorio.
I benefici ricadranno, infatti, anche sui comuni di Vinci ed Empoli e in generale sul tessuto economico dell’area.