COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

deportatiScopri tutte le iniziative

banne sito declinazioni femminili 14 marzo | DONNE GUERRIERE. Spettacolo con Ginevra di Marco e Gaia Nanni

Presentazione del “Centro Ceramico Sperimentale”

Appuntamento per martedì 4 aprile alle 17.30 presso l’auditorium della nuova banca dell’Etruria e del Lazio

Il 4 agosto 2016, il Comune di Montelupo Fiorentino e il Gruppo Colorobbia hanno unito le loro risorse umane, tecnico strumentali e finanziarie per la realizzazione del Centro Ceramico Sperimentale del saper fare e per l’innovazione tecnica.

Tra i vari laboratori tematici che costituiscono il Centro, il Laboratorio di recupero dei saperi e di produzione didatticaè il primo ad entrare in funzione. Questo svolge una doppia attività: in primo luogo, quella di recupero dei saperi tecnici e di formazione professionale della ceramica; in secondo luogo, quella di produzione degli strumenti didattici, necessari per l’insegnamento e la divulgazione di questi saperi.

L’attività di recupero vuole salvare quelle conoscenze che si stanno perdendo; pertanto, il Laboratorio opera per:

  • il recupero dei saperi tecnici della grande tradizione ceramica e produttiva nel Novecento;
  • il recupero dei saperi della chimica dei rivestimenti per la ceramica artistica e d’uso;
  • il recupero e la codifica della grande esperienza didattica dei corsi della Scuola di ceramica, realizzata dal Comune di Montelupo nel 1983.

Si tratta di un procedimento di estrazione dei saperi, per il quale si ricorre all’Archivio orale della storia della ceramica e alle fonti orali dirette. Quest’ultime costituiscono le voci e le azioni – in aula e in laboratorio – dei ceramisti, degli insegnanti storici della Scuola e dei tecnici di colorificio.

 

L’attività di produzione didattica, invece, ha l’intenzione di produrre un sapere codificato – a partire da un sapere inconsapevole – al fine di creare un metodo di trasmissione delle conoscenze rivolto alle scuole del saper fare, non solo della ceramica, ma anche di altri settori manifatturieri.

 

L’obiettivo del Centro Ceramico Sperimentale del saper fare e per l’innovazione tecnica è quello di codificare l’insieme dei saperi ceramici attuali, al fine di giungere ad un sapere completo e articolato. Questo sapere deve rappresentare la base su cui innestare i nuovi materiali e le nuove tecniche di processo, affinché nel futuro possano ancora esistere prodotti in ceramica.

Martedì 4 aprile alle ore 17.30 presso l'auditorium della nuova banca dell'Etruria e del Lazio (v. Grieco, 14 - Fibbiana) si terrà un incontro di presenatzzione del progetto, promosso in modo congiunto da Colorobbia e dal comune di Montelupo Fiorentino.

Per informazioni

Segreteria del sindaco - 0571/917516 - sindaco@comune.montelupo-fiorentino.fi.it

Sede del centro ceramico sperimentale - 0571/51152



Foto & video