COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

banner sito domenica dei piccoli 2020Scopri il programma

banne sito declinazioni femminili 20 febbraio | Incontro: "Che genere di dipendenza?"

Da lunedì 3 ottobre la riapertura di via fratelli Cervi a doppio senso di circolazione

I lavori continuano ai lati della carreggiata per la realizzazione dei marciapiedi e pista ciclabile

L’intervento su via fratelli Cervi ha creato non poche difficoltà alla viabilità cittadina, ma la fase più complessa è stata conclusa.

Sono, infatti, terminati i lavori per la sistemazione e l’ampliamento di tutti i sottoservizi e per lo sbassamento della sede stradale.

Per questa ragione da lunedì 3 ottobre il transito sarà riaperto a doppio senso di marcia.

Devono essere ultimati gli interventi a lato della carreggiata per la realizzazione dei marciapiedi e della pista ciclabile. In brevi periodi sarà quindi necessario ripristinare il senso unico di marcia, regolato da semaforo, ma si tratterà di modifiche occasionali.

«Siamo consapevoli del fatto che la riqualificazione di via fratelli Cervi ha comportato disagi alla popolazione: a chi vi abita, a chi utilizza quella strada per gli spostamenti, a chi ha attività commerciali in zona. Desidero ringraziarli per la pazienza dimostrata. – afferma l’assessore ai lavori pubblici, Lorenzo Nesi - Prima di quanto previsto abbiamo ripristinato la viabilità ordinaria, con una carreggiata certamente più stretta rispetto al passato, ma si tratta di una scelta voluta, funzionale a ridurre la velocità di percorrenza e a garantire una maggiore sicurezza.
Con questo intervento stiamo realizzando infrastrutture di mobilità sostenibile che permettono di migliorare qualità della vita e la sicurezza stradale; tali opere gradualmente interesseranno anche i tratti contigui di via fratelli Cervi in entrambe le direzioni, inclusa anche via 1° Maggio.

L’obiettivo ultimo che ci siamo posti è quello di ridurre drasticamente il traffico di solo attraversamento e con un conseguente miglioramento della qualità dell'aria.

I lavori erano attesi dalla fine degli anni Novanta e spesso dai cittadini ci arrivava una richiesta di intervento per sistemare quel tratto di strada».

 

 



Foto & video