COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

banner sito domenica dei piccoli 2020Scopri il programma

banne sito declinazioni femminili 20 febbraio | Incontro: "Che genere di dipendenza?"

Un bando pubblico per l’assegnazione di Rimborsi economici sul consumo idrico

Sono aperti i termini per la presentazione della domanda per chiedere l’assegnazione di rimborsi sul consumo idrico anno 2015 relativo all’abitazione di residenza ubicate nel territorio di uno dei Comuni dell’Unione dei Comuni del Circondario Empolese Valdelsa.

Le domande dovranno essere presentate entro il 5 Ottobre 2016.

I rimborsi saranno erogati in ordine di graduatoria fino ad esaurimento del budget complessivo pari a € 98.938,45e calcolati sulla base del consumo anno 2015.

Requisiti per l’ammissione al bando

Possono essere ammessi a presentare domanda di rimborso i cittadini che, alla data di pubblicazione del presente bando, sono in possesso dei seguenti requisiti:

  1. residenza in uno dei Comuni dell’Unione dei Comuni del Circondario Empolese-Valdelsa;;
  2. non trovarsi in condizione di morosità relativa al pagamento della tariffa idrica al 30/06/2016, a meno che tutta la morosità non venga sanata prima della presentazione della domanda;
  3. non essere assegnatario di una abitazione pubblica;
  4. Avere un valore ISEE non superiore a € 8500.00 o, in alternativa, valore Isee non superiore a € 11000.00 e contemporanea presenza di una delle seguenti condizioni:
  1. presenza nel nucleo familiare di un lavoratore dipendente a tempo indeterminato o con contratto di lavoro atipico che nell’anno 2014 è stato soggetto per almeno 3 mesi anche non continuativi alla risoluzione del rapporto di lavoro o posto in cassa integrazione o mobilità;
  2. nucleo familiare composto da un solo genitore con figlio minore a carico;
  3. nucleo familiare composto esclusivamente da ultrasettantenni.

Nel caso di ISEE pari a zero (ISEE= 0) non sarà concesso nessun contributo, ad eccezione di:

  1. presentazione di espressa dichiarazione relativa alla fonte di sostentamento;
  2. presentazione di autocertificazione che il nucleo del richiedente usufruisce di redditi certificabili (reddito da lavoro dipendente o autonomo percepito successivamente al 01.01.2016redditi esenti o soggetti a ritenuta alla fonte a titolo definitivo);
  3. nel caso in cui nel nucleo familiare sia presente un soggetto invalido.
  1. I componenti del nucleo familiare, complessivamente considerati, non devono risultare intestatari di più di due tra autovetture e motoveicoli (si considerano i motoveicoli con cilindrata superiore a 150 cc) e inoltre nessun componente del nucleo familiare deve risultare intestatario di uno dei seguenti mezzi:
  2. autoveicolo di cilindrata pari o superiore a 1800 cc, immatricolato dal 1° gennaio 2012 in poi;
  3. motoveicolo di cilindrata pari o superiore a 600 cc, immatricolato dal 1° gennaio 2012 in poi;
  4. camper immatricolati dal 1° gennaio 2010 in poi.
  5. Proprietario di altri beni di lusso registrati in pubblici registri

Gli interessati possono ritirare i moduli per la presentazione della domanda presso il Comune di residenza o scaricarli dal seguente sito: www.empolese-valdelsa.it e dal sito istituzionale del proprio comune di residenza.



Foto & video