COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Banner 1Guarda il video dedicato alla nuova scuola 

elezioni ELEZIONI 2020 - Tutte le informazioni

Cosa ci fa una gru in Corso Garibladi?

gru

La grande gru apparsa questa mattina nel centro cittadino è necessaria per smontare la parte più grande della copertura dell'ex cinema Risorti

I lavori per la realizzazione del primo stralcio dei lavori  sono iniziati come da tabella di marcia. 

 

In questa prima fase si provvederà alla completa demolizione delle parti centrali dell’edificio, in parte già crollate, della copertura e delle pareti verticali, fino al confine con le altre proprietà; ciò comporterà la pulizia di tutta l’area e la messa in sicurezza del sito. L’intervento sarebbe in realtà molto semplice, se non fosse per la collocazione dell’edificio, in pieno centro storico e con molte parti condivise con immobili privati.

L’organizzazione del cantiere e l’impatto sulla viabilità sono stati, per questo, elementi rilevanti nella valutazione delle diverse offerte presentate.

La ditta che si è aggiudicata l’appalto – CRM escavazioni di Montelupo – ha proposto una soluzione che incide sulla viabilità esclusivamente per un piccolo tratto di corso Garibaldi (compreso fra l’accesso all’edificio, davanti alla barca e l’incrocio con via Giro delle Mura); i ponteggi saranno collocati internamente e non su aree pubbliche. 
Uno dei momenti più complicati è la demolizione della parte più importante della copertura per cui è necessario l'utilizzo della gru. Questa fase durerà solamente pochi giorni e sarà conclusa entro venerdì 4 marzo.

Il costo complessivo per la realizzazione del primo stralcio dei lavori è di 180.000 euro. Il secondo stralcio prevede la creazione di uno spazio pubblico, una piazzetta semi coperta che possa diventare un punto di incontro per i cittadini.

 



Foto & video