COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

deportatiScopri tutte le iniziative

banne sito declinazioni femminili 14 marzo | DONNE GUERRIERE. Spettacolo con Ginevra di Marco e Gaia Nanni

Il comune interviene per riqualificare le aree gioco del territorio

Area giochi CopertaGli interventi per un costo complessivo di quasi 70.000 euro riguardano nove aree a verde e prevedono la sostituzione di giochi, recinzioni e panchine inutilizzabili e il restauro di quelli rotti.

Alcune delle segnalazioni più ricorrenti che arrivano al comune riguardano le condizioni delle aree a verde e degli spazi gioco per bambini.

La giunta ha deciso di intervenire su quasi tutti i giardini attrezzati del territorio. Ieri sono partiti i lavori che interessano piazza 8 Marzo, piazza Castellani e piazza Don Morara a Fibbiana, i giardini sul retro del palazzo comunale, il parco dell’Ambrogiana, i giardini di Via Cellini, i giardini di via Luca della Robbia e piazza Serafini alla Torre.

L’intervento più importante riguarda piazza 8 Marzo 1944; qui è previsto il restauro dei giochi esistenti, la sostituzione di quelli rotti e soprattutto il posizionamento di nuove staccionate in plastica riciclata al posto di quelle attualmente presenti.

L’importo complessivo dell’intervento è di 35.000 euro. La stessa piazza è già stata interessata da lavori di carattere strutturale nel mese di settembre con la ripulitura dei muri e dei vialetti e lo spostamento in un’altra posizione del fontanello dell’acqua.

Di minore entità, ma egualmente rilevanti gli interventi previsti per le altre aree a verde: anche in questo caso i lavori consistono nel restauro dei giochi restaurabili e la sostituzione di quelli completamente rotti oltre panchine e recinzioni.

Su quasi tutti i giochi sarà apposta un’etichetta con l’indicazione dell’età per cui sono adatti e del peso massimo consentito.

«Sappiamo bene quanto le famiglie tengano agli spazi verdi attrezzati. Sono un luogo di incontro e uno spazio per vivere la socialità. – afferma l’assessore ai lavori pubblici, Lorenzo Nesi - Per questa ragione abbiamo scelto di investire nel recupero e la valorizzazione dei giardini una cifra economica significativa, superiore a quanto inizialmente previsto in bilancio. I lavori che sono partiti in questi giorni si concluderanno entro primavera.Lo sforzo fatto non è di poco conto, ma siamo convinti che risponda a un bisogno della cittadinanza. Certo è che dobbiamo poi assicurarci che i nuovi giochi siano rispettati e non divengano oggetto di atti di vandalismo. L’amministrazione si impegna a monitorare le diverse aree, ma diventa in questo senso essenziale anche il contributo dei singoli cittadini che vivono questi spazi».



Foto & video