COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

deportatiScopri tutte le iniziative

banne sito declinazioni femminili 14 marzo | DONNE GUERRIERE. Spettacolo con Ginevra di Marco e Gaia Nanni

“Chiamata ai Bauli”: i cittadini sono invitati a scovare e condividere ricordi e testimonianze della Prima Guerra Mondiale

Ricordare la guerra per costruire la pace: grazie al contributo dei cittadini, il Comune realizzerà una mostra di documenti, compresi quelli che si conservano negli archivi comunali, relativi ai fatti della Prima Guerra Mondiale


Nel  2015 ricorrono i cento anni dall'entrata in guerra dell'Italia nel corso del primo conflitto mondiale, evento che fu un vero spartiacque nella storia mondiale ed europea. Esso creò, infatti, le condizioni per le successive dittature fasciste e naziste e per l'ancora più devastante secondo conflitto mondiale.

La prima guerra mondiale, pur combattuta per la maggior parte su fronti lontani dalle città italiane, vide la partecipazione di soldati provenienti da tutto il nostro paese. In Toscana, ad esempio, i morto furono circa 50.000, senza contare le migliaia di feriti e mutilati; ogni Comune d'Italia ha, praticamente, un monumento dedicato ai caduti.

Dopo le celebrazioni dell’8 novembre, che hanno coinvolto anche i ragazzi del CCR, il Comune ha lanciato ufficialmente la “Chiamata ai Bauli”. L’intenzione, infatti, è quella di realizzare una mostra dei documenti raccolti negli archivi comunali e anche da tutti i cittadini relativi ai fatti della Prima Guerra Mondiale.

I cittadini sono quindi invitati a diventare storici e ricercatori. Il Comune di Montelupo si incaricherà di raccogliere il materiale, fotografarlo e trattarlo in maniera da renderlo leggibile. Resta inteso che gli originali resteranno in possesso e di proprietà dei privati cittadini.

Chiunque trovi materiale che reputa interessante può mettersi in contatto con:

Andrea Bellucci a.bellucci@comune.montelupo-fiorentino.fi.it
oppure Massimo Alderighi biblioteca@comune.montelupo-fiorentino.fi.it
o ancora telefonare al numero 0571/917552



Foto & video