COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

deportatiScopri tutte le iniziative

banne sito declinazioni femminili 14 marzo | DONNE GUERRIERE. Spettacolo con Ginevra di Marco e Gaia Nanni

Caldo - come comportarsi?

Bollino rosso per le alte temperature oggi e nei prossimi giorni.  Anche se si parla spesso di questo argomento è bene ricordare quali sono i comportamenti corretti da tenere in queste condizioni.

    Se possibile evitare di uscire o fare attività fisica intensa all’aperto nelle ore più calde della giornata (usualmente fra le ore 12 e le 17)
    Evitare l’esposizione prolungata al sole
    Aumentare l’assunzione di bevande non alcoliche (almeno un litro e mezzo, da aumentare nel caso si svolga attività fisica). Gli anziani dovrebbero bere anche in assenza di stimolo della sete
    Mangiare molta frutta e verdura
    Fare una buona colazione e pasti leggeri, soprattutto a pranzo
    Usare vestiti leggeri di colori chiari, non aderenti e di fibre naturali
    Fare bagni o docce con acqua tiepida
    Trascorrere più tempo in ambienti con aria condizionata, in particolare le persone anziane
    In casa, tenere le finestre aperte soltanto durante la notte e di giorno coprirle con tende; usare ventilatori soltanto per far circolare l’aria (non indirizzarli direttamente sul corpo)
    Non assumere integratori di sali minerali senza consultare il proprio medico (in particolare nel caso di soggetti affetti da patologie croniche o acute e/o che assumono farmaci poichè potrebbero esservi interazioni sia con la patologia e che con i farmaci assunti)
    Non lasciare incustoditi i bambini sotto i 5 anni, soprattutto in auto e dare loro da bere frequentemente
    In caso si prevedano ondate di calore, anziani, disabili, allettati, malati cronici e con malattie mentali devono essere controllati più frequentemente
    Se si è affetti da patologie croniche con assunzione continua di farmaci, consultare il proprio medico di famiglia per conoscere eventuali modifiche da apportare alla terapia

Per saperne di più
Consulta il sito della Protezione Civile
Consulta biometeo.it



Foto & video