COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

banner sito domenica dei piccoli 2020Scopri il programma

banne sito declinazioni femminili 20 febbraio | Incontro: "Che genere di dipendenza?"

Vae, Artinvetro e Lux: ripartono i grandi interventi dei privati

Hanno significative ricadute sul territorio. In particolare la realizzazione del nuovo “Borgo Ambrogiana” comporterà un’importante riqualificazione di via Fratelli Cervi e dell’Orto dei Frati

Segnali di una ripresa positiva arrivano dal comparto edilizia. Negli ultimi mesi sono nuovamente attivi tre grandi cantieri privati, che hanno ricadute positive sugli spazi pubblici del territorio e in particolare sulla viabilità di viale Fratelli Cervi.

Da anni si parla della riqualificazione di questa strada di accesso alla città: una riqualificazione che è strettamente collegata al recupero di due grandi aree industriali quelle che ospitavano l’Artivetro e la Vae. La particolare tipologia delle lavorazioni praticate nelle due aziende ha richiesto un notevole lavoro di bonifica, che unito alla crisi del settore ha comportato un rallentamento nella realizzazione delle opere.

Finalmente sono ripresi e, nel giro di un anno, saranno ultimati i lavori per la realizzazione del primo dei tre edifici del “Borgo dell’Ambrogiana” che sorgerà nell’area ex – Vae.

In questo contesto sono previsti anche interventi su spazi pubblici. In particolare sarà completato il recupero dell’Orto dei Frati. Una parte di esso, infatti, rimaneva entro le mura della fabbrica; con l’abbattimento della recinzione il giardino sarà ampliato e collegato con un passaggio pedonale a via Fratelli Cervi. In questo modo l’area diverrà maggiormente frequentata e transitata con ricadute positive anche in termini di contrasto al degrado.

Vista l’importanza che questo luogo ha per tutta la comunità, già nelle prossime settimane è previsto il parziale abbattimento dell’attuale muro di recinzione.

Inoltre sono previsti lavori ai sottoservizi di via Fratelli Cervi, la realizzazione del marciapiede e di un tratto di pista ciclabile che si ricollegherà con quella prevista nell’ambito del progetto di

recupero dell’area Artinvetro.

Anche in questo caso è in corso la realizzazione dei primi dei cinque edifici previsti e delle opere viarie correlate: la sistemazione dei marciapiedi, della pista ciclabile e di parcheggi.

Nel giro di poco più di un anno via fratelli Cervi potrebbe avere un aspetto completamente diverso dall’attuale.

Altro cantiere che proprio nelle ultime settimane è nuovamente attivo è quello relativo al recupero dell’area Ex Lux in località Torre.

In questo contesto è da mettere in evidenza la realizzazione di un parcheggio per i residenti, in risposta a una richiesta fatta in occasione di un incontro pubblico con la giunta.

«La sinergia fra pubblico e privato è certamente un elemento indispensabile per intervenire in maniera significativa sul territorio, riqualificando zone dismesse e  degradate.
Il “Borgo dell’Ambrogiana” così come i lavori di recupero dell’Artinvetro e della Lux sono esempi eccellenti di come gli interventi realizzati da privati possano avere un ritorno positivo per tutti.

Tutti questi lavori erano “in cantiere” da tempo, ma negli ultimi anni avevano subito una battuta d’arresto. La loro ripresa fa bene sperare per tutto il comparto e in generale per l’economia locale. La giunta ha fatto un sopralluogo nel cantiere del “Borgo dell’Ambrogiana” e poi proseguirà anche con gli altri», afferma il sindaco Paolo Masetti



Foto & video