COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Montelupo al centro: amministrazioni e cittadini hanno progettato la strategia di rilancio del centro storico

Categoria: Notizie
Creato Venerdì, 06 Febbraio 2015 11:44
Ultima modifica il Venerdì, 06 Febbraio 2015 11:44

Interventi strutturali e promozionali saranno attuati in buona parte nel 2015 e nei primi mesi del 2016: un bell’impegno per l’amministrazione che ha deciso di scommettere sul rilancio della città

Il comune di Montelupo ha scelto di predisporre un progetto organico che interviene in diversi settori con azioni di breve e lungo periodo.

Il progetto, questa è la vera novità, non è una proposta univoca dell’amministrazione, ma rappresenta il frutto di un’interazione con i cittadini.

Il 28 ottobre 2014 si è tenuta un’assemblea aperta, nel corso della quale il sindaco e la giunta hanno presentato alcune linee di intervento da approfondire.

Dopo di che cittadini, rappresentanti delle categorie economiche, commercianti sono stati invitati ad aderire al TAVOLO PERMANENTE PER LA RIVITALIZZAZIONE DEL CENTRO STORICO.

Circa 50 persone hanno dato la loro disponibilità e preso parte ai successivi due incontri nel corso dei quali suddivisi in due gruppi hanno parlato di azioni strutturali di intervento nel centro cittadino e azioni di sostegno economico e promozionale.

Il confronto ha portato all’individuazione di tre azioni prioritarie in ambito strutturale e tre azioni prioritarie per quanto riguarda i sostegni economici e promozionali.

Ufficio Turistico. Entrambi i gruppi di lavoro hanno individuato come prioritaria la realizzazione di un Ufficio Turistico nei locali che ospitavano l’ingresso dell’ex cinema Excelsior in corso Garibaldi.

L’intervento procederà dunque lungo due binari paralleli: i lavori per adeguare i locali alla nuova funzione e l’individuazione di un’efficace modalità di gestione dell’Ufficio Turistico.

I lavori, il cui costo complessivo è di 95.000 euro, avranno una durata di circa 15 mesi (progettazione, gara d’appalto e inizio intervento) e verosimilmente si concluderanno nell’estate del 2016.

Mentre, in tempi brevissimi si procederà a individuare una modalità di gestione dell’Ufficio, lavorando anche per far diventare la Pro Loco un soggetto attivo in questo processo. L’idea è di testare l’organizzazione prima della fine dei lavori collocando l’ufficio turistico temporaneamente in un altro spazio dell’amministrazione.

Il centro al meglio di sé. Dai gruppi di lavoro sono emerse alcune indicazioni sull’urgenza di intervenire con azioni di riqualificazione del centro storico. In particolare:

1.nuovi arredi funzionali - (panchine, cestini, fioriere, portabici…)

2.arredi caratterizzanti - (opere d’arte, elementi in ceramica, percorsi dedicati), per la cui individuazione sarà promosso nel 2015 un concorso di idee rivolto ad artisti, tecnici e università.

3.nuova segnaletica - (stradale e turistica)

4.sistemazione e pulizia della pavimentazione

Tutte queste azioni nel complesso implicano un impegno di risorse per oltre 60.000 euro.

Si tratta di definire quali azioni attuare nel 2015 e quali rimandare agli anni successivi, in base alle esigenze di bilancio.

Due centri collegati. Dalla discussione è emersa forte la necessità di collegare meglio il centro storico con piazza dell’Unione europea, valutando la possibilità di pedonalizzare in parte via Rovai.

Il progetto è interessante, ma richiede uno studio approfondito per comprendere come questa scelta incide sulla viabilità del centro.

Proprio per questa ragione, prima di procedere con una progettazione definitiva, sarà effettuata una sperimentazione di circa un mese in concomitanza con la prossima edizione della Festa della ceramica. In base agli elementi positivi e alle eventuali criticità sarà presa una decisione e sarà individuata la soluzione più adeguata. Da un punto di vista strutturale sarà necessario:

Contemporaneamente saranno aumentati i posti auto a servizio dell’area, studiando un sistema di gratuità del parcheggio sotterraneo.

           Per realizzare questo intervento occorrerà circa un anno e uno stanziamento di circa 95.000 euro.

Sostegno all’insediamento di nuove attività in centro. Una delle azioni che partirà a breve, nei primi mesi del 2015 riguarda lo studio di agevolazioni di carattere tributario rivolte ai proprietari di fondi sfitti in centro storico. In particolare sono previste :

          cedano il loro fondo al Comune affinché vi insedi associazioni o attività senza scopo di lucro per un periodo di almeno 3 anni (100%);

          siano disponibili ad affittare a nuove attività con affitto calmierato (100%); 

          siano disponibili a rivedere gli affitti commerciali ai propri inquilini (50%).

Tale intervento mira a favorire l’incontro fra coloro che hanno fondi disponibili e chi desidera aprire un’attività in centro storico, abbattendo però i costi di affitto.

Parallelamente sarà previsto un FONDO PER L’INSEDIAMENTO DI NUOVE ATTIVITÀ.

Attraverso un bando multimisura saranno attribuiti incentivi economici destinati ad attività artigianali e ceramiche, botteghe d’arte, filiera corta, enogastronomia e prodotti tipici, microricettività, studi artistici. Lo stanziamento è da definire anche in base alla possibilità di attingere a fondi regionali.

Riqualificazione immobili: incentivi per i privati. Sul decoro e la gradevolezza del centro cittadini incide anche lo stato degli edifici privati. Per questa ragione l’amministrazione ha definito anche alcune misure economiche e agevolazioni a sostegno dei cittadini privati che saranno attive a partire dal marzo 2015

            L’amministrazione ha stimato che a fronte di questa scelta ci sarà un abbattimento di circa 30.000 euro di entrate nelle casse comunali (10.000 di agevolazioni sulle tariffe e 20.000 euro per oneri e diritti di segreteria)

Potenziamento dei servizi del MMAB. Il MMAB nasce con l’obiettivo di essere un luogo di cultura, aggregazione e incontro nel centro cittadino.

Dal giorno della sua inaugurazione e in particolare da ottobre 2014 è stato registrato un crescente numero di presenze sia per quanto riguarda gli accessi al museo, sia per quanto riguarda le presenze in biblioteca.

Sicuramente rappresenta un elemento di attrattività in più per i cittadini e non solo. Per rafforza ulteriormente questa funzione l’amministrazione ha scelto di potenziare i servizi e le iniziative offerte in questo spazio con interventi previsti fra la fine del 2014 e l’inizio del 2015.

  1. potenziamento dei servizi Urp offerti al MMAB
  2. sportello per le pratiche ISEE (da marzo 2015)
  3. sportello START UP e sportello tecnico (da marzo 2015)
  4. MMAB Caffè
  5. I venerdì del MMAB
  6. Presentazione di libri: rassegna “Letti da rifare”
  7. Degusta MMAB (degustazioni a tema) da febbraio 2015
  8. Il valore di un libro
  9. I fantastici martedì del MMAB
  10. Pensieri a Tavola: cena con dissertazione
  11. Laboratori per bambini “AdArte” – da febbraio 2015
  12. Letture e incontri a cura dell’associazione AUSER

È da rilevare che molte di queste azioni sono realizzate in collaborazione con la Fondazione Museo Montelupo e le associazioni del territorio

Un anno di eventi. Montelupo Fiorentino è notoriamente un comune vitale in cui spesso vengono proposte iniziative ed eventi tali da attirare un pubblico esterno.

Si è deciso di razionalizzare la modalità di organizzazione dei diversi appuntamenti e di introdurre alcuni elementi di novità

festa della ceramica
biennale dedicata alla ceramica (mostre, scambi internazionali, workshop con gli artisti, installazioni)
7 manifestazioni promozionali organizzate in collaborazione con le associazioni di negozianti;
4 manifestazioni a carattere sportivo. (iniziativa cinofila a livello regionale, festa dello sport, gara ciclistica, gara podistica)
3 mostre a tema
4 appuntamenti con “I sabati di Montelupo”: manifestazioni a tema organizzate in collaborazione con le associazioni del territorio (musica, gioco, benessere, teatro e letteratura)
notte bianca

Oltre alle priorità individuare assieme ai cittadini, ha individuato alcune azioni che ritiene necessario realizzare in tempi brevi.

Ex cinema Risorti: ristrutturazione primo stralcio per la messa in sicurezza. Il costo previsto è di 180.000 € nel 2015 saranno effettuate la progettazione e la gara, mentre nel 2016 saranno avviati i lavori.

Nuovo look per Piazza VIII Marzo. In base alle segnalazioni di numerosi cittadini sarà sistemata l’area giochi e si interverrà anche su alcune percorrenze pedonali e sul giardino. Il costo complessivo dell’intervento, che sarà realizzato nel 2015, è di 35.000 euro.

Sicurezza. L’amministrazione ha deciso diincrementare e migliorare il sistema di videosorveglianza: saranno collocate 14 nuove telecamere in centro storico e altre in diversi punti del territori e nelle frazioni. Il costo complessivo di 90.000 euro sarà spalmato su tre anni. Nel 2015 sono previsti la progettazione e l’inizio lavori, la cui fine è stimata per l’inizio del 2016.