COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Banner-sito-festa-della-donna2Un'occasione per parlare di bisogni, aspettativi e desideri

banner sito okIncentivi per le nuove attività
Incentivi per creazione di un albergo diffuso
Sgravi fiscali

Copertura palestra dell’Istituto Comprensivo: definiti i tempi d’intervento

Il dibattito sulla rimozione della copertura in cemento – amianto della palestra dell’Istituto Comprensivo “Baccio da Montelupo” continua ad essere animato.


Per chiarire le notizie relative ai tempi e alle modalità di intervento lo scorso 19 dicembre l’assessore all’Istruzione Luca Rovai, assieme alla dirigente della scuola ha incontrato i rappresentanti dei genitori e i membri dell’associazione Genimon.

La riunione, come prevedibile, ha visto un’ampia partecipazione da parte dei genitori che desiderano avere chiarimenti in merito all’intervento.

“Vorrei ricordare a tutti che l’amministrazione sta seguendo fedelmente le procedure previste dalla normativa per la rimozione delle coperture in cemento – amianto, affinché tutto avvenga in totale sicurezza. Come noto era molto diffuso l’uso di tali strutture fin dagli anni Settanta, in particolare nel nostro territorio per cui non fanno eccezione molti edifici pubblici  ”, spiega l’assessore Luca Rovai.

I lavori sono già stati affidati ad un’azienda di Montelupo Fiorentino e con ogni probabilità inizieranno entro la fine di Marzo. I mesi che intercorrono fra l’affidamento dei lavori e il loro inizio servono per assolvere agli adempimenti previsti dalla normativa. In particolare l’azienda dovrà presentare alla Asl un piano per la rimozione e lo smaltimento per l’amianto. L’Azienda Sanitaria ha 30 giorni di tempo per fare le dovute verifiche.

“Amministrazione e Asl hanno già dato ampia disponibilità a incontrare nuovamente i genitori dopo la presentazione del piano per fornire le dovute spiegazioni”,prosegue Rovai.

Per quanto riguarda la tempistica, la palestra rimarrà aperta nei mesi di gennaio, febbraio e marzo, fino all’inizio dei lavori poiché  i pareri tecnici non hanno messo in evidenza rischi tali da determinarne la chiusura.
Con l’inizio del cantiere, la struttura sarà chiusa.
Amministrazione, scuola e società sportive stanno già lavorando ad un piano che garantisce la continuità delle attività in altre sedi.